PERUGIA-NOCERINA 2-1. GAETANO FONTANA: “Peccato perdere così”

PERUGIA-NOCERINA 2-1. GAETANO FONTANA: “Peccato perdere così”

Ha sfiorato l’impresa la Nocerina al Curi di Perugia. I molossi avrebbero potuto addirittura centrare il pari nel finale ma gli sforzi non sono stati premiati: “mi è piaciuta la prestazione ma ovviamente sono deluso dal risultato,” spiega il tecnico Fontana, “sono amareggiato nel vedere che il lavoro che svolgono i ragazzi giornalmente non è premiato dai risultati sul campo; sapevamo di affrontare una squadra costruita per vincere questo campionato ma, nonostante l’inferiorità numerica, ce la siamo giocata, sfiorando l’impresa.” Ancora una volta la Nocerina ha dovuto schierare tanti giocatori fuori posizione: “per noi è un momento particolare della stagione,” prosegue Fontana, “si continua a parlare di argomenti che esulano il calcio ma si dovrebbe pensare anche al mercato perché abbiamo mancanze strutturali in alcune zone del campo, dove alcuni calciatori hanno subito infortuni piuttosto lunghi; laddove ci fossero opportunità, compatibilmente con le nostre esigenze economiche, bisognerebbe intervenire per tappare le falle.”

Nel primo tempo la Nocerina ha sofferto molto, nella ripresa, soprattutto con il passaggio ad una mediana a tre, i molossi hanno fatto meglio: “l’inserimento di Hottor ha dato più equilibrio a centrocampo,” spiega il tecnico molosso, “in quella zona stavamo soffrendo; dopo il gol di Davide, comunque, tutta la squadra ha risposto alla grande, c’è stato un grande scatto d’orgoglio ed abbiamo avuto almeno un paio di occasioni per pareggiare ma non le abbiamo sfruttate per sfortuna o imprecisione.” A chiudere un commento sul campionato e sulla fuga a due di Frosinone e Perugia in testa alla graduatoria: “quando due squadre come Frosinone e Perugia si avvantaggiano in classifica diventa difficile prenderle,” conclude Fontana, “mi aspettavo più dal Catanzaro che finora non ha mantenuto le promesse estive.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it