GROSSETO-NOCERINA 2-1. GAETANO FONTANA: “Non siamo stati cinici”

GROSSETO-NOCERINA 2-1. GAETANO FONTANA: “Non siamo stati cinici”

 Una sconfitta amara quello dello Zecchini per la Nocerina di Gaetano Fontana. I molossi giocano una discreta partita al cospetto della formazione toscana ma lasciano l’intera posta all’undici di Cuccureddu; eppure in avvio è proprio la Nocerina ad aver avuto le migliori occasioni: “abbiamo fatto bene nella prima parte della gara,” spiega mister Fontana, “non siamo riusciti a sfruttare a dovere un paio d’occasioni nella prima fase del match, probabilmente per eccessiva frenesia degli attaccanti.” Poi sono arrivati i due gol del Grosseto: “come di consueto abbiamo sbagliato troppi appoggi in uscita,” prosegue il tecnico rossonero, “in alcune fasi del match ci siamo allungati eccessivamente, senza garantire copertura alla difesa, ed è così che abbiamo subito due gol praticamente su ripartenze del Grosseto.”

Insomma, una Nocerina ancora una volta punita da episodi: “dispiace non aver raccolto punti,” prosegue Fontana, “è dall’inizio dell’anno che i ragazzi fanno buone prestazioni e non raccolgono quanto meriterebbero; abbiamo preparato bene la partita, abbiamo creato molto ma non abbiamo portato a casa un risultato positivo.” Certo c’erano anche le tante assenze con cui fare i conti: “sappiamo di avere delle difficoltà,” spiega Fontana,” anche oggi siamo arrivati contati a questa partita ed ho avuto difficoltà anche nel pensare a quali cambi poter operare a partita in corso; la squadra, comunque, è viva e reagisce: spero che questa formazione possa continuare la sua avventura e chiudere nel migliore dei modi il campionato.”

Ed ora c’è il processo per i fatti del derby di Salerno: “aspettiamo di ricevere questo pacchetto per vedere che regalo ci sarà all’interno,” scherza Fontana che poi torna serio e puntualizza, “noi siamo le vittime di questa situazione, siamo una squadra giovane che ha subito gli eventi; da Salerno siamo ripartiti con grande carattere, cercando di superare con dignità quell’episodio.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it