UNA CANZONE PER…il sorpasso del Frosinone

UNA CANZONE PER...il sorpasso del Frosinone

E’ stata una domenica molto turbolenta quella del girone B di Prima Divisione. Partite nervose e prive di spettacolo, che però hanno decretato verdetti importanti. Su tutti il 3-0 del Frosinone sul Catanzaro in un Matusa stracolmo. La seconda e terza forza del campionato hanno dato vita al match certamente più divertente del week-end, ma alla fine la differenza l’hanno fatta i gol di Curiale, Ciofani e Paganini, conditi da una mole di gioco nettamente superiore a quella prodotta dai calabresi. Un successo che permette ai ciociari di passare al comando della classifica con 39 punti. A farne le spese è il Perugia, che però in questo turno ha riposato. Di certo i grifoni torneranno alla carica per riprendersi lo scettro del campionato, ma per farlo ci vorranno lavoro e gioco duro, proprio quelli che hanno caratterizzato il Frosinone.

PLAY HARD – Ed è proprio per questo che saranno i laziali i protagonisti del nostro appuntamento settimanale con la rubrica UNA CANZONE PER… . Il brano che abbiamo deciso di dedicargli è un crossover tra la musica pop e disco, un mix perfetto che ha fatto di questa canzone uno dei tormentoni dell’ultima estate. Il videoclip lanciato sul web dà la sensazione di essere ambientato nella calura più totale, girato principalmente in una casa stile anni ’20. Stiamo parlando del singolo del dj David Guetta in collaborazione con il rapper Ne-Yo e Akon, intitolato “Play hard”, in italiano, “Gioca duro”.

CINISMO E SPETTACOLO: I SEGRETI DEL FROSINONE – Gioca duro o almeno, ha giocato duro il Frosinone che, nonostante il lungo filotto di vittorie del Perugia, è riuscito a non perderne il passo per poi sferrare il colpo di un vero super-sorpasso. Sorpasso atteso a lungo e che è arrivato forse nel momento migliore. Il segreto di questa squadra? La forza psicologica, la voglia di non mollare mai, ma soprattutto il cinismo e lo spettacolo, ingredienti che la squadra di Stellone ha sempre messo in ogni sua prestazione. E adesso si pensa in grande, si pensa alla Serie B. Di fronte però, c’è un Perugia altrettanto forte e con il favore dei pronostici. Sarà quindi un grande duello.

DAVID GUETTA ALL’APICE DEL SUCCESSO – “Play hard” rappresenta per il dj francese un nuovo e grandissimo successo, che ha rafforzato la sua posizione di “re dei mixer”. Questo brano ha inoltre contribuito a riportare sui migliori palcoscenici due grandi artisti come Ne-Yo e Akon, entrambi in un momento poco roseo della loro carriera. Il testo della canzone è una sorta di inno al lavoro o magari allo stipendio di fine mese. Si parla di soldi, di occupazione, insomma, di un tema molto ma molto attuale ai giorni nostri. Il ritornello ne è la semplice prova – “We work hard, play hard. Keep partyin’ like it’s your job” – Lavora duro, gioca duro. Continua a festeggiare come se fosse il tuo unico lavoro”. Anche il Frosinone ha il diritto di festeggiare, ma non deve di certo farlo come se lo scopo fosse raggiunto. Domenica c’è un’altra sfida da vincere per tener vivo il sogno promozione.

AL MATUSA C’E’ PROFUMO DI SERIE B: ORA I TIFOSI CI CREDONO – Sogno che ora come ora può certamente tramutarsi in realtà. Nella sfida con il Catanzaro al Matusa si è davvero sentito il profumo di cadetteria, quella che fino a pochi anni fa ha regalato tante emozioni ai tifosi. Tifosi che stavolta ci credono davvero. Sarà davvero il 2014 l’anno buono per i gialloblu? E’ sicuramente cominciato con i migliori auspici. Questi però vanno mantenuti, per cui, bisognerà giocare duro in ogni match e in qualsiasi circostanza. E allora “Play hard”.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it