TRIPLICE FISCHIO: Nocerina arrembante, Isola KO, si avvicina la vetta

TRIPLICE FISCHIO: Nocerina arrembante, Isola KO, si avvicina la vetta

Si conclude con una vittoria il tour de force che ha visto i molossi scendere in campo per ben 5 volte in appena 14 giorni. Vittima sacrificale l’Isola Capo Rizzuto di mister Mesiti che cede il passo ad una buona Nocerina con un passivo di tre reti a zero, di Vanacore, Russo e Cavallaro i gol.

IL PROTAGONISTA – Il capitano è tornato. Questa volta a suon di gol ed assist, ottima prova contro l’Isola Capo Rizzuto per Giovanni Cavallaro, apparso in gran spolvero. Suoi gli appoggi per Vanacore prima e Russo dopo per la realizzazione del vantaggio e del raddoppio dei molossi. Sempre suo il sigillo finale che chiude la contesa sul definitivo 3-0.

IL MOMENTO CHIAVE – Una sfida in discesa quella gestita dai molossi, i padroni di casa rispettano i pronostici della vigilia e riescono a regolare senza patemi una squadra priva di idee e forse fin troppo giovane per questo campionato. Ci pensa Vanacore qualche minuto prima della mezz’ora a portare i padroni di casa in vantaggio, liberandosi bene in area di un avversario e trafiggendo l’estremo calabro. Poco prima della chiusura del primo tempo arriva la consueta zampata di Nicola Russo, che di testa fa 2-0. Nocerina che rientra in campo nella seconda frazione più che mai determinata a fare bene e dopo appena sette minuti archivia la pratica con capitan Cavallaro, evitando sussulti dell’ultim’ora di un impalpabile avversario. La sconfitta dell’Ercolanese e il pareggio del Troina vedono ora i molossi a sole due lunghezze dalla testa del girone.

DIETRO LA LAVAGNA – In una giornata perfetta dal punto di vista calcistico l’unica nota stonata arriva dalle condizioni fatiscenti in cui versa la sala stampa, caffè rovesciato, sedie rotte e cartacce un po’ ovunque non rendono onore al blasone del “tempio” dei molossi e soprattutto danno un’idea poco lusinghiera ai giornalisti ospiti.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it