MORGIA e la squadra in coro: “Solo promesse mai mantenute, ora la società faccia chiarezza!”

MORGIA e la squadra in coro: "Solo promesse mai mantenute, ora la società faccia chiarezza!"

Si conclude con una sconfitta ai calci di rigore l’avventura in Coppa Italia della Nocerina, eliminata per mano del Cerignola. Passa in secondo piano, però, il risultato del campo, alla luce dell’amarezza espressa in conferenza stampa dall’allenatore Massimo Morgia, circondato e supportato da tutti i calciatori e dall’intero staff: “Siamo stanchi delle tante promesse a cui poi pedissequamente non fanno seguito i fatti – debutta deciso il tecnico molosso – ci saremmo aspettati un comportamento diverso da parte della società e oggi siamo qui per pretendere chiarezza. Avevamo in programma di svolgere altri due allenamenti prima dell’inizio delle festività natalizie, ma vista la situazione che si è venuta a creare, ho dato la possibilità a ognuno di raggiungere la propria famiglia. Da mesi ormai ci è stato garantito che la rosa sarebbe stata rinforzata, ma siamo fermi agli innesti di Lomasto e Bartoccini a fronte delle partenze di Coppola, Marsili e Liccardi e degli infortuni di lungo corso di Schettino e Vanacore. Avevo chiesto un attaccante, in grado di fornirmi maggiori alternative, continuo a leggere tanti nomi sui giornali ma poi sono costretto a mandare in campo sempre gli stessi calciatori perché non ho alternative. In queste condizioni è veramente difficile lavorare”. Non è comunque solo il calciomercato a preoccupare lo staff tecnico e i calciatori presenti questo pomeriggio in sala stampa: “Siamo in credito di alcuni stipendi – sbottano Morgia, il capitano Cavallaro e il vice capitano Manzo – nonostante questo continueremo a garantire il massimo impegno. Dal 27 dicembre ricominceremo ad allenarci. Ma è giusto che i tifosi sappiano in che condizioni  siamo costretti a lavorare. Ci auguriamo che in questi giorni la situazione possa cambiare radicalmente”.

Una situazione al momento paradossale, ai limiti del grottesco che si arricchisce giorno dopo giorno di tristi colpi di scena. Tecnico e calciatori e staff fanno la voce grossa,  la societá, Padovano escluso che almeno ci ha messo la faccia, tace. O meglio si affida ad un comunicato stampa di rilancio, citato anche dallo stesso Morgia, poi disatteso dagli ultimi avvenimenti. Chiacchiere, per l’appunto. Le stesse che volevano nuovi soci pronti a ridare nuova linfa alle casse societarie. Anche in questo caso solo promesse.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it