NOCERINA, Padovano shock: “Situazione insostenibile, mi dimetto!”

NOCERINA, Padovano shock: "Situazione insostenibile, mi dimetto!"

Nonostante¬†la fondamentale vittoria di Troina che ha riaperto le sorti del campionato, nuove ombre si addensano sull’orizzonte rossonero. Inaspettata, a margine della gara contro il Cerignola di questo pomeriggio, la conferenza stampa di Nicola Padovano¬†in cui il presidente ha annunciato le proprie dimissioni: “E’ una decisione definitiva che ho preso dopo un lungo periodo di riflessione, a causa del difficile periodo trascorso e dall’amarezza seguita alle numerose contestazioni ricevute – il commento del numero uno di Via Matteotti – ringrazio tutti coloro, compagni di avventura e amici, che ci hanno sostenuti fino ad oggi. Purtroppo ad ora non sono pi√Ļ in grado di adempiere, anche psicologicamente, agli oneri e agli impegni che la mia carica richiede, ma resto sempre un componente della societ√†”.

SITUAZIONE COMPLESSA¬†in casa molossa, con squadra e staff tecnico sul piede di guerra ed il mancato sostegno economico di chi, dopo l’annuncio in pompa magna, avrebbe dovuto dare¬†nuova linfa¬†alle casse societarie: “Chiedo scusa a squadra e tifosi se la societ√† possa aver commesso degli errori – l’umile costernazione di Padovano – Da parte nostra c’√® sempre stato pieno impegno e ce ne sar√† ancora per portare avanti le cose da qui alla fine. Compito arduo, ad ogni modo, partire due anni fa da una condizione cos√¨ negativa, da tifosi innamorati di questa maglia ci abbiamo creduto ed abbiamo costruito una compagine che desse continuit√† storica alla nostra amata nonostante fossimo in pochi e senza sostegno alcuno”.

LA BORDATA. Il riferimento chiaro √® alle rappresentanze comunali delle due Nocera: “I sindaci delle due citt√† avrebbero potuto mostrare maggiore attenzione e sensibilit√† nei confronti di¬†una realt√† sociale che rappresenta una comunit√† intera – chiosa – lo stesso dico ai tanti tifosi che hanno inveito su social network e per le strade cittadine. Non √® giusto dare addosso a chi ha speso tanto, togliendo molto alle proprie famiglie, per portare avanti un patrimonio storico delle citt√† – e lancia un appello – Se ci sono altre forze che vogliano darci una mano ben vengano, altrimenti la critica pura e semplice non ha senso. Per portare avanti questo vessillo¬†occorre l’impegno di tutti, bisogna partire dalla passione per poter salvaguardare quanto di pi√Ļ ci lega alla nostra terra”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it