MORGIA fa autocritica:”Indecorose le ultime due prestazioni”

MORGIA fa autocritica:"Indecorose le ultime due prestazioni"

Il giorno dopo la nomina di Nino Sellitti come amministratore unico della Nocerina, al posto del dimissionario Francesco D’Angelo, torna a parlare anche Massimo Morgia, in deroga al silenzio stampa dettato qualche giorno fa dalla società di via Matteotti. Il tecnico rossonero ci tiene a sviscerare alcuni aspetti tecnici e tattici, dopo le ultime prestazioni tutt’altro che esaltanti, coincise con una sconfitta con la Vibonese e un pareggio casalingo contro il Messina: “Sono assolutamente amareggiato per quanto visto in campo nelle ultime due apparizioni – debutta il trainer romano – abbiamo interpretato malissimo entrambe le partite ed è una cosa che non deve accadere perché siamo qui a rappresentare una società gloriosa. Abbiamo preso tutti degli impegni a inizio anno e pretendo che si faccia di tutto per provare a rispettarli. È un po’ di tempo che non giochiamo a calcio come io vorrei, probabilmente per un eccesso di confidenza da parte di qualche calciatore. I problemi personali devono essere lasciati al di fuori dello spogliatoio e la settimana di lavoro deve essere affrontata con serietà e professionalità”.

CONTRO VIBONESE E MESSINA PRESTAZIONI INDECOROSE. Nella prima gara del 2018 la Nocerina è uscita con le ossa rotte dallo scontro diretto sul campo della Vibonese:” Contro la Vibonese siamo stati messi sotto sul piano del gioco, anche se nel primo tempo al di là del calcio di rigore e del gol, nati da nostre ingenuità, non abbiamo concesso granché ad una squadra attrezzata – prosegue Morgia – nel secondo tempo, con un pizzico di fortuna in più e qualche episodio a favore avremmo potuto strappare un punticino che ci avrebbe consentito di mantenere il secondo posto in solitaria”. Il campanello d’allarme più preoccupante è suonato, inevitabilmente, dopo il pessimo primo tempo giocato domenica col Messina, nel quale la squadra è apparsa nervosa e imbambolata: “Nella prima parte della gara di domenica abbiamo concesso ben sei occasioni all’avversario, risultando parecchio sterili in fase d’attacco – spiega l’allenatore molosso – di sicuro le due reti subite in nove minuti hanno influito ma lo spettacolo offerto è stato indecoroso, soprattutto per una squadra con ambizioni di vertice. Nel secondo tempo, fortunatamente c’è stata la reazione che mi aspettavo e siamo riusciti a raddrizzare un risultato che, comunque, non ci soddisfa assolutamente”.

CONTRO L’IGEA A CACCIA DELLA SVOLTA. In una fase di tale involuzione il calendario non viene in aiuto alla Nocerina, impegnata domenica prossima in un altro scontro diretto, contro l’Igea Virtus: “Ci auguriamo che la prossima gara possa rappresentare la svolta sia dal punto di vista del gioco che del risultato – conclude Morgia – abbiamo il dovere di credere ancora alla vittoria del campionato, anche se siamo perfettamente consapevoli delle difficoltà che incontriamo quotidianamente”.

Marco Stile, ForzaNocerina.it