NOCERINA-MESSINA 2-2: Cavallaro e Vitolo acciuffano i siciliani

NOCERINA-MESSINA 2-2: Cavallaro e Vitolo acciuffano i siciliani

NOCERINA 2

MESSINA 2

NOCERINA (3-4-3): Gomis; Matino, Manzo, Lomasto (32’st Dieme); Vitolo (44’st Di Minico), Giacinti, Cecchi (39’st Vanacore), Accardo; Alvino (1’st Bartoccini), Russo, Cavallaro. A disp. Mennella, Vanacore, Tammaro, Bartoccini, Ferri, Illiano, Mosca. All. Morgia

MESSINA (4-3-3): Meo; Lia (12’st Iudicelli), Manetta, Bruno, Cassaro; Cozzolino, Bossa (31’st Balsamà), Lavrendi (24’st Migliorini); Rosafio (39’st Mascari), Yeboah, Ragosta (24’st Bettini). A disp. Rinaldi, Polito, Stranges, Cocuzza. All. Modica

ARBITRO: sig. Centi di Viterbo. Assistenti: Pantano di Frosinone e Musumeci di Ciampino

MARCATORI: 6’pt Rosafio (M), 9’pt Yeboah (M), 8’st Cavallaro (N), 20’st Vitolo (N)

NOTE: pomeriggio nuvoloso. Campo in brutte condizioni. Spettatori circa 600. Prima della gara effettuato un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex allenatore e calciatore della Nocerina Piero Santin. Ammoniti: Ragosta (M), Cecchi (N), Vitolo (N), Cassaro (M), Meo (M), Giacinti (N), Iudicelli (M),  Angoli: 5-3; Recupero: 3’pt; 5’st

Continua l’astinenza da vittoria per la Nocerina, che impatta per due a due in casa contro il Messina. Gara dai due volti, quella del “San Francesco”, dominata dagli ospiti nel primo tempo, in vantaggio di due reti grazie a Rosafio e Yeboah e agguantata dai molossi nella ripresa, con i sigilli di Cavallaro e Vitolo.

Morgia conferma in blocco l’undici schierato sette giorni fa contro la Vibonese. Ancora panchina per Dieme.

Il tecnico ospite Modica lascia in panchina l’ex di turno Cocuzza, rimpiazzato in attacco da Ragosta.

NOCERINA IN BAMBOLA, IL MESSINA PASSEGGIA. Pronti via e il Messina passa in vantaggio. Ragosta lavora un buon pallone sulla sinistra e lo offre a Rosafio, che si presenta a tu per tu con Gomis e lo fredda senza difficoltà. Al 9’ gli ospiti trovano addirittura la rete del raddoppio. Yeboah si libera a limite dell’area e scaglia una conclusione violenta e angolata che non lascia scampo al portiere locale. La Nocerina fatica ad impostare una reazione degna di nota e al 21’ gli ospiti sfiorano la terza rete. Il solito Ragosta si accentra dalla sinistra e ci prova con un tiro a giro, che questa volta non sorprende Gomis. Un minuto più tardi è ancora il numero uno nocerino a salvare su conclusione ravvicinata di Cozzolino. Al 27’ Yeboah supera in scioltezza Manzo, aggira anche Gomis e appoggia verso la porta a botta sicura. Bravo, nell’occasione, Manzo a recuperare e salvare praticamente sulla linea. Al 28’ registriamo il primo squillo locale. Russo si libera al tiro dall’interno dell’area ma spedisce abbondantemente alto. È l’ultimo sussulto di una prima frazione stradominata dagli ospiti, che si conclude dopo tre minuti di recupero.

CAVALLARO E VITOLO GUIDANO LA REAZIONE. La ripresa inizia con una novità per i padroni di casa. Morgia lascia in panchina un abulico ed evanescente Alvino, rimpiazzato da Bartoccini. All’8’ la Nocerina accorcia le distanze. Assist di Giacinti per Cavallaro, che si ritrova tutto solo all’interno dell’area di rigore e supera Meo con una conclusione sporca ma efficace, che si infila in rete dopo aver toccato il palo. Al 18’il Messina ha l’occasione per portare nuovamente a due i suoi gol di vantaggio. Ragosta, smarcato da un lancio illuminante di Rosafio, si fa ipnotizzare dall’ottima uscita di Gomis. Al 20’ la Nocerina agguanta un insperato pareggio. Meo e Manetta pasticciano clamorosamente su una palla vagante in area. Ne approfitta Vitolo che arriva dalle retrovie e di prepotenza spinge in fondo al sacco. La Nocerina prova addirittura a vincerla e alza il suo baricentro alla ricerca del terzo gol. Il forcing guidato anche dai calciatori subentrati dalla panchina non sortisce gli effetti sperati. I molossi conquistano il secondo pareggio casalingo stagionale e perdono accumulano ulteriore ritardo dalle battistrada Vibonese e Troina.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it