FOTO | DA BORDOCAMPO: Nocerina-Paceco 6-0

FOTO | DA BORDOCAMPO: Nocerina-Paceco 6-0

La Nocerina schiaccia il Paceco prevalendo con il tennistico punteggio di 6-0. Siciliani annichiliti con doppiette di Dieme e Russo, gol di Cavallaro e Alvino. I rossoneri, oggi in maglia gialla, si portano per la prima volta al primo posto in Serie D da quando è stata fondata la nuova società. Adesso i molossi, a pari punti con la Vibonese, inizieranno un nuovo entusiasmante campionato. Le foto più significative del match.

nocerina-paceco-bordocampo-1UNO DEI NOSTRI GIOVANISSIMI E TIFOSISSIMI RACCATTAPALLE, nel momento successivo a un vero e proprio scivolone. Il piccolo molosso, da sempre grande esempio di simpatia e affetto, si fa tradire dal terreno fangoso del “San Francesco”, incappando in una caduta ingenerosamente derisa da un paio di allocchi. A lui va l’augurio di gioire sempre insieme in occasione dei gol.

nocerina-paceco-bordocampo-2L’ARBITRO DELL’INCONTRO, LA SIGNORA CARINA SUSANA VITULANO, alle prese con Emmanuele Matino, a sua volta impegnato a fronteggiare i difendenti avversari. Il fischietto di Buenos Aires mostra grande personalità, ma altrettanto garbo nei modi, dirigendo al meglio una gara che, per quanto visto nei primi 10’, poteva diventare complicata. Complimenti!

nocerina-paceco-bordocampo-3JEROME DIEME, FINALMENTE È GOL! L’attaccante rossonero timbra la prima segnatura stagionale battendo il portiere avversario Pizzolato e aprendo il tabellino della gara. Arriverà anche la doppietta per un ragazzo che, in quanto a impegno e dedizione, non è secondo a nessuno. Qui la simpatica esultanza accanto a un festante Franco Faiella, come tutti noi felice per questo umile calciatore. Che, finalmente, raccoglie una gioia.

nocerina-paceco-bordocampo-4“I TRE TENORI”, diremmo. Non vogliamo scomodare Domingo, Pavarotti e Carreras, ma in questo momento Cavallaro, Russo e Dieme rappresentano i tre attaccanti attraverso cui far passare le ambizioni rossonere. Il tridente più forte del campionato? Forse. Ci basta, però, che sia quello che ricorderemo a lungo.

nocerina-paceco-bordocampo-5ROBERTO VITOLO DOPO L’ENNESIMA SCIVOLATA DEL PRIMO TEMPO. Il laterale sarnese, così come tutta la difesa e il centrocampo, ha i pantaloncini e i calzettoni di colore diverso rispetto al normale. Resi marroni dal terreno fangoso, fanno un contrasto niente male col giallo fluo della maglia. Scherzi a parte, altra buona prova da parte dell’under molosso.

nocerina-paceco-bordocampo-6EDUARDO FIUMARA ALLE PRESE CON LA SUA GALLERY “FACCE DA STADIO”. Oggi il nostro fotografo, che ha probabilmente travisato la frase “ogni partita è una battaglia”, si presenta in una tenuta interamente camouflage, che riprende nei colori le uniformi dei militari terrestri. Probabilmente ha deciso di intraprendere una guerra contro le copiose precipitazioni che sono cadute su Nocera…

nocerina-paceco-bordocampo-7IL MOMENTO IN CUI CICCIO ALVINO SERVE L’ASSIST A NICOLA RUSSO PER IL GOL DEL 3-0 che sigilla definitivamente la gara. In netta ripresa, il casertano rende il doppio da mezz’ala, rispetto alla posizione di esterno sinistro che ha ricoperto nella prima parte di stagione. Molto bene.

nocerina-paceco-bordocampo-8IL GIOVANISSIMO PORTIERE DEL PACECO NOTO, subentrato a Pizzolato nel secondo tempo. I siciliani scelgono di schierare, per la ripresa, il classe 2001. Non perfetto sul secondo gol di Russo, siamo certi che l’estremo difensore dei trapanesi crescerà bene e avrà modo di rifarsi. In bocca al lupo!

nocerina-paceco-bordocampo-9GIOVANNI CAVALLARO E IL NUMERO 21 DEL PACECO COLACE. Il capitano rossonero si rende autore di una pregevole rabona, l’avversario lo invita a non esagerare coi gesti tecnici, essendosi i siciliani decisamente immalinconiti per il pesante passivo. Dopo il gol del 6-0 i due si spiegano, con grande correttezza e sportività.

nocerina-paceco-bordocampo-10IL TECNICO ROSSONERO MASSIMO MORGIA A COLLOQUIO CON L’ARBITRO VITULANO, al termine della gara tra rossoneri e siciliani. L’allenatore dei molossi rimembra il suo passato, raccontando aneddoti alla direttrice di gara, che gli sorride. Come spiegherà poi il tecnico rossonero in sala stampa, l’arbitro è la figlia di Michele Vitulano, ex bandiera e capitano del Livorno e prolifico attaccante della Salernitana, scomparso nel 2009, che con l’allenatore rossonero spesso e volentieri ha incrociato gli scarpini su campi di gioco ai tempi del Morgia calciatore.

Marco Stile, ForzaNocerina.it