NOCERINA-TROINA 1-0: festa rossoblu al San Francesco. Decide Vazquez

NOCERINA-TROINA 1-0: festa rossoblu al San Francesco. Decide Vazquez

NOCERINA 0

TROINA 1

NOCERINA (4-3-3): Gomis; Vitolo, Manzo, Matino; Di Minico (82’ Schettino); Giacinti, Cecchi, Alvino; Russo, Accardo (59’ Ferri), Dieme. A disp.: Coppola, Lomasto, Mautone, Bartoccini, Tammaro, Illiano, Mosca. All: Massimo Morgia.

TROINA (3-4-3): Van Brussel; Ruano, Chiavaro, Del Col; Fricano Gia. Mostacciolo (70’ Andres Da Silva), Piyuca (46’ Fricano Gio.), Tuninetti, Souare; Vazquez, Fernandez (46’ Melillo, 82’ Orlando). A disp.: Messina, Adeyemo, Diop, Correa, Rizzo. All: Giuseppe Pagana 6.

MARCATORI: 46’ Vazquez (T)

ARBITRO: sig. Adalberto Fiero di Pistoia. Assistenti: Centrone di Molfetta e Stringini di Avezzano.

NOTE: pomeriggio mite e parzialmente soleggiato. Spettatori circa ottocento. Ammoniti: Vitolo (N), Alvino (N), Souare (T). Espulso l’allenatore della Nocerina Massimo Morgia al 34’. Calci d’angolo: 3-2. Recupero: 1’pt, 5’st.

Si chiude con la prima sconfitta casalinga la regular season della Nocerina, che perde uno a zero contro il Troina. Il sigillo su un match che per i molossi vale ben poco lo imprime Federico Vazquez all’inizio della ripresa, che manda i siciliani a giocarsi lo spareggio promozione contro la Vibonese. Ai rossoneri, invece, toccherà disputare i play-off.

Morgia conferma il solito 4-3-3. Nicola Russo torna titolare con Dieme e il classe ’99 Accardo a completare il tridente. Il tecnico del Troina Giuseppe Pagana, lascia in panchina Melillo e Diop, ancora a mezzo servizio, confermando le indicazioni della vigilia.

L’avvio è di marca casalinga. Al minuto numero otto Giacinti mette al centro un invitante cross basso per Accardo che, con un tiro potente ma centrale, scalda i guantoni di Van Brussel. Pochi minuti dopo, il portiere ospite si ripete su un destro di Nicola Russo, bravo nel ritagliarsi lo spazio necessario in area per calciare. Alla metà della prima frazione è ancora il numero nove rossonero a sfiorare il gol con un tiro in diagonale da ottima posizione. Van Brussel devia prontamente con la punta del piede sinistro. Dopo una fase di stallo del match, la Nocerina si rifà viva in avanti con Dieme, che devia di testa verso la porta un assist al bacio di Russo. Palla fuori di poco. L’ennesima occasione da gol collezionata dai molossi è l’ultima azione degna di nota della prima frazione.

La ripresa inizia in maniera traumatica per la Nocerina, che subisce il gol dopo appena un minuto. Sugli sviluppi di un corner battuto dal neo entrato Melillo, Federico Vazquez impatta quasi indisturbato il pallone di testa e trafigge un incolpevole Gomis. Il vantaggio ospite sembra tagliare le gambe ai molossi, incapaci di reagire e di portare pericoli dalle parti della difesa avversaria. Il Troina, dal suo canto, non alza i ritmi della partita e per tutto il secondo tempo gestisce il pallone con molta tranquillità. L’ultima emozione della gara viene regalata dalla Nocerina in pieno recupero. Una punizione di Jerome Dieme sfiora l’incrocio dei pali. Pochi secondi più tardi, l’arbitro sancisce la fine della gara. Seppur con qualche brivido di troppo, il Troina si guadagna lo spareggio promozione contro la Vibonese, vittoriosa a San Cataldo. Per la Nocerina, invece, una sconfitta e tanti rimpianti per un campionato gettato alle ortiche per il secondo anni consecutivo. Sarà l’Ercolanese dell’ex Squillante a contendere ai molossi la finale play off. Una consolazione amarissima per i rossoneri.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it