Ultime news

Nocerina-Giacomense 1-1. La cronaca.

LA PARTITA
Nocerina e Giacomense si dividono il punto al termine di una gara che vede gli ospiti finalizzare l’unico errore della retroguardia rossonera. E’ il giorno del ritorno nei professionisti per la Nocerina. Il pubblico del “San Francesco” come sempre è presente all’appuntamento storico per la formazione rossonera. Nello scacchiere rossonero mancano Giraldi per squalifica e Guarro relegato in panchina per ritardo di preparazione. Al 3′ viane fuori la Nocerina con Cavallaro ma il suo sinistro non inquadra il bersaglio e si spegne a lato. All 11′ sono ancora i rossoneri a farsi vivi con Palumbo che va giù in area e reclama il penalty: il sig. La Penna non è di questo avviso e l’azione sfuma. Al 27′ Iannini inventa un lancio millimetrico per Babatunde che brucia tutti sullo scatto; nell’occasione l’estremo grigiorosso Pazzini …

è attento a bloccare. Due minuti più tardi ci prova Serrapica su punizione scaraventata al centro per Terracciano che in spaccata alza il pallone sulla traversa. Chi semina è destinato a raccogliere ed è così, minuto numero 37, che Palumbo innescato dal calcio di punizione di Cavallaro sale di testa e batte Pazzini. Al 42′ si fa viva anche la Giacomense con Nicolini che apre per Franceschini il cui tiro termina addirittura in rimessa laterale. La ripresa si apre nel segno della pioggia che batte fastidiosa sul prato del “San Francesco”. All’8′ dalle retrovie i grigiorossi provano a dar fastidio ai padroni di casa: lo spiovente per Caidi consente al difensore di colpire di testa con la sfera che debole arriva tra le braccia di Terracciano. La risposta è affidata a De Rosa che la mette al centro per Palumjbo che tenta il virtuosismo di tacco senza impensierire più di tanto Pazzini. Al 20′ la Giacomense tira il colpo gobbo alla Nocerina con Nicolini che di sinistro sorprende l’incerto Terracciano che, in comodato con la difesa, regala il pareggio ai romagnoli. La Nocerina accusa il colpo e gli ospiti alzano il baricentro al fine di rifilare il colpo vincente ed è così che Pastore, minuto 30, tenta di mischiare le carte mandando in campo Gaeta al posto di Iannini per dare ossigeno al centrocampo. Al 37′ è proprio il nuovo entrato Gaeta a sfiorare il gol: il suo tiro cross sfiora l’incrocio dei pali. Al 40′ la Nocerina è ancora pericolosissima con Gaeta che la mette al centro per Palumbo che prolunga per De Rosa il cui tori a botta sicura è preda della deviazione di Pazzini.Al 44′ Gaeta ancora al cross per Palumbo che di testa non trova lo specchio. Sul finale Pazzini salva ancora i suoi su conclusione di De Rosa da distanza ravvicinata. Finisce così con la Nocerina che può recriminare per un pareggio che ha, per gioco prodotto, un sapore veramente amaro.

 

Danilo Ruggiero, www.forzanocerina.it

Back to top button