Ultime news

La Sangiovannese tira un brutto scherzo ai molossi

Brutta  sconfitta per la Nocerina, che al San Francesco è stata battuta per una rete a zero dalla San Giovannese. Ospite d’eccezione al San Francesco: tra il primo e il secondo tempo, infatti, la dirigenza e i tifosi rossoneri hanno consegnato una targa ricordo a Sebastiano Siviglia, difensore della Lazio ex Nocerina.              

Primo tempo noioso e privo di vere occasioni da rete.                               

Al 9′ Cavallaro, va via sulla sinistra ma conclude alto, ignorando completamente De Rosa, libero sulla destra. Al 37′ scambio tra De Cristofaro e Garufo, che dalla destra lascia partire una pericolosa conclusione che termina sull’esterno della rete.                                              

La prima frazione si conclude tra i fischi del pubblico rossonero, che non ha visto né occasioni da gol né gioco da parte degli undici molossi in campo.                                                                                        Il secondo tempo è più vivace e la Nocerina cerca di spingere sull’acceleratore, anche grazie agli innesti di Gaeta per uno spento De Rosa e di Babatunde per un inesistente Iannelli.                                  

 All’ 11′ Gaeta si propone sulla destra e crossa per Iannini, che di testa sfiora il palo alla destra di Dei. Al 18′ l’occasione più ghiotta per i padroni di casa: sugli sviluppi di un corner la palla giunge a Palumbo, che conclude a botta sicura, ma la sfera termina sulla parte interna del palo a Dei battuto. Al 30′ la Sangiovannese passa in vantaggio: corner contestatissimo battuto da Garufo e Palumbo nell’intento di anticipare Salvatori insacca alle spalle di Terracciano. La reazione della Nocerina è molto confusa: al 31′ Cavalalro va via sulla sinistra e conclude: attento Dei, che devia in corner. Al 38′ azione personale di Iannini, che si libera di un paio di avversari, ma il suo tiro cross è bloccato in tuffo da Dei.                                                         

La Nocerina non riesce a creare altri pericoli e la gara termina tra i fischi assordanti del pubblico, ancora una volta deluso da una prestazione svogliata e deludente della Nocerina.

 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button