Ultime news

Il prossimo avversario: CELANO F.C. OLIMPIA

Il Celano F.C Olimpia è una squadra giovane e molto rinnovata rispetto alla formazione che l’anno scorso ha ottenuto una salvezza tranquilla disputando un ottimo girone di andata e frenando bruscamente nel ritorno, nonostante i colpi messi a segno nel mercato di riparazione dal direttore sportivo Giannitti e dal DG Capaldi (preso l’attaccante esterno Caccavallo, oggi al Cosenza, e il difensore De Maio, in forza al Brescia). Pochi gli elementi confermati dal presidente Ermanno Piccone per la stagione in corso: il secondo portiere Goletti, il difensore Zaccardi, i centrocampisti Barbetti e Villa, il capitano Maikol Negro, premiato in estate come miglior giocatore al torneo Dossena con la rappresentativa nazionale di Lega Pro. Il tecnico del Celano, per il terzo anno consecutivo, è il siciliano Giacomo Modica, a lungo secondo di Zeman prima di approdare in biancoazzurro. Non a caso il modulo praticato dal mister è il 4-3-3 di scuola zemaniana, con 3 attaccanti molto rapidi e bravi tecnicamente, che amano giocare palla a terra. La squadra disputa quest’anno il suo 4° campionato di fila tra i professionisti, dopo aver sfiorato nella stagione 2007-2008 una storica promozione in Prima Divisione (finale play-off persa 3-1 con il Real Marcianise sotto un autentico diluvio in terra campana). La prima esperienza tra i professionisti risale invece al periodo 1987-1991 (maggiori informazioni al riguardo sono disponibili sul nostro sito nella sezione “La storia”). La valorizzazione dei giovani è il primo obiettivo che si pone la società castellana, capace negli ultimi anni di allestire squadre competitive con un budget contenuto, puntando proprio su giovani talenti desiderosi di emergere che a Celano trovano l’ambiente giusto per maturare (vedi l’attaccante Federico Dionisi, autore l’anno scorso di 15 reti e passato al Livorno da giugno). Il Celano non ha ancora vinto in trasferta, dove ha raccolto solo 2 punti, pareggiando a Vasto e a Ferrara con la Giacomense. Ha però rischiato di vincere a Lucca andando due volte in vantaggio e facendosi riprendere nel finale (3-2) dalla capolista. L’imbattibilità casalinga, che resisteva dal 5 aprile, è stata violata domenica dalla Sangiovannese (1-3 il risultato finale). Attuale capocannoniere della squadra è Gennaro Marasco, che gioca solitamente al centro del tridente d’attacco ed ha realizzato 4 reti in campionato. Seguono a quota 2 Negro e Iozzia, un difensore bravo negli inserimenti andato a segno nelle ultime due partite. Per la gara di domenica non saranno a disposizione il difensore Fruci, infortunato di lungo periodo, e il centrocampista Franzese, che ha rimediato 3 giornate di qualifica dopo la partita interna con la Sangiovannese. Infine una curiosità: Graziano Villa è l’unico celanese della squadra. E’ cresciuto nel settore giovanile e non ha mai cambiato maglia. Lo stadio cittadino è intitolato alla memoria di Fabio Piccone, ex amministratore delegato della società scomparso nel gennaio del 2008 in seguito ad un tragico incidente.

 

Alessia Santucci, UFFICIO STAMPA  CELANO F.C. OLIMPIA

Back to top button