Ultime news

‘S. Francesco’ a rischio per la gara col S. Marco

Basterá una settimana di tempo per evitare le porte chiuse per la partita contro l’Itala San Marco dell’ 11 ottobre? Sará difficile. Le indiscrezioni dei giorni scorsi confermate dal comunicato dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, che ha inserito il “San Francesco” nella lista degli 11 impianti di Lega Pro non ancora a norma alla scadenza del 30 settembre della proroga per l’adeguamento alla normativa Maroni. Nel girone B di Seconda Divisione, non a norma il “S. Francesco” e il “Bisenzio” di Prato (l’impianto che ospiterá domani Prato-Nocerina). L’Osservatorio indica: i Prefetti interessati sono pregati di valutare l’opportunitá di disporre adeguate prescrizioni, anche prevedendo l’assenza di spettatori. Ieri sopralluogo allo stadio di un inviato dell’Osservatorio e dei tecnici comunali, per cercare di sbloccare in tempo la situazione. Nonostante cose giá funzionanti (biglietto nominale, prefiltraggio, palmari e videosorveglianza), resta un problema da affrontare: diversificare strade e varchi dall’imbocco di viale San Francesco ai settori dello stadio, cosa non proprio di immediata attuazione.  Sul fronte squadra, partenza anticipata per Prato. Fuori dai convocati Giraldi, tornato con acciacco dalla Nazionale di categoria. La lista di Pastore comprende: Franzese, Terracciano P., Gaeta, Olorunleke, Sannibale, Terracciano M., Tomacelli, Giordano, Riccio, Polichetti, Iannini, Serrapica, Cavallaro, De Rosa, Iovine, Guarro, Palumbo, Iannelli, Babatunde e Aquino. Tra i convocati anche Babatunde ma il nigeriano, ancora dolorante, certamente cederá il posto da attaccante titolare a Iannelli.


Marco Mattiello, LA CITTA’

Back to top button