Ultime news

Evani: «questo pareggio per noi vale come una vittoria»

Soddisfazione al termine della gara in casa San Marino; il tecnico Evani, privo di sette elementi tra infortunati ed influenzati, guarda il bicchiere mezzo pieno: “questo pareggio per noi vale come una vittoria,” esordisce l’ex calciatore di Milan e Samp, “avevamo sette indisponibili e giocare in uno stadio come questo, con la pressione del pubblico e contro una buona squadra come la Nocerina, non è mai facile.” Di certo dalla seconda forza del campionato ci si aspettava qualcosa in più: “sono soddisfatto di quello che i ragazzi hanno dato in campo,” precisa Evani, “non dobbiamo dimenticare che venivano da una sconfitta casalinga e che avevamo due ragazzi classe ’90 in campo; un punto a Nocera in queste condizioni è positivo.” Complimenti, da avversario, alla Nocerina: “è una squadra importante e lo sapevamo,” continua Evani, “mi è piaciuta la cattiveria e la grinta che hanno messo in campo i nostri avversari fino alla fine.”

Il pareggio interno lascia un po’ d’amaro in bocca alla tifoseria rossonera ma non al suo tecnico, Pasquale Padalino, che al termine dei novanta minuti sembra soddisfatto soprattutto per il modo in cui la squadra ha tenuto il campo: “credo che in molti sugli spalti non si siano accorti che nel secondo tempo eravamo in dieci,” dichiara l’allenatore rossonero, “la squadra ha reagito bene ed abbiamo giocato un’ottima gara anche se al momento sotto porta non abbiamo la giusta lucidità per mettere il pallone in rete.” L’ingenuità di Borrelli poteva costare cara ai molossi ma il tecnico assolve il suo ragazzo: “sciocchezze del genere a vent’anni possono anche essere giustificate;” precisa Padalino, “io non ho visto l’episodio ma a prescindere da quello che è successo a Borrelli sarà concessa un’attenuante: di certo un episodio del genere non dovrà capitare più.” Padalino ha provato fino all’ultimo a vincere il match, inserendo un altro attaccante nonostante l’inferiorità numerica: “ho inserito Palumbo anche per consentirgli di mettere minuti nelle gambe dopo l’infortunio,” precisa Padalino, “volevamo vincere la gara ma sono felice per le risposte che ho avuto dal campo dopo quelle già positive del lavoro settimanale.” In attesa di un successo che manca da Settembre, il tecnico può gioire per il ritorno in squadra di elementi importanti: “Terracciano è stato tra i migliori, Palumbo dovrà ritrovare la condizione ideale e, in vista della prossima gara, contiamo di recuperare anche Olorunleke; speriamo che sia l’inizio di un momento positivo e che in settimana non ci siano nuovi infortuni.”


 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

 

Back to top button