Ultime news

Giuliano e Okoroji di nuovo a disposizione in difesa

Dare continuità al successo conquistato domenica scorsa all’Aragona contro il Gubbio, dimostrando che la buona prova offerta contro la forte compagine umbra non rappresenta l’eccezione in un cammino fin qui caratterizzato da troppe prove inconcludenti.  La Pro Vasto vuole risalire ulteriormente la china: le due vittorie conquistate nelle ultime tre partite, contro Giacomense e Gubbio appunto, intervallate dal brutto passo falso di Gradisca d’Isonzo contro l’Itala San Marco, hanno sicuramente ridato vigore ad una squadra che, in buona parte di questo girone di andata, è apparsa troppe volte col freno a mano tirato. Se con la Giacomense l’affermazione non era stata accompagnata da una prestazione brillante e convincente, altrettanto non si può dire dell’ultima partita ed è da questo che riparte mister Di Meo. “Eravamo in emergenza con diverse pesanti assenze – sottolinea il tecnico – e la squadra ha risposto con una partita di grande sacrificio, determinazione ma anche di buona resa sotto il profilo tecnico e della concretezza. A Nocera sicuramente non sarà facile ripetersi, ma dobbiamo provarci. Mi aspetto comunque una partita dura”. Capitolo formazione: nella ‘partitella’ di oggi pomeriggio in ‘famiglia’, contro la formazione giovanile allenata da Giancarlo Manes, Di Meo ha provato uomini e schemi in vista del prossimo match allo stadio San Francesco di Nocera Inferiore. Rispetto a domenica scorsa tornerà a disposizione dal primo minuto Giuliano, sulla fascia destra difensiva, e rientrerà Okoroji, al centro del pacchetto arretrato, con Digno che potrebbe agire nuovamente a centrocampo. In attacco, perdurante l’assenza di Cammarata infortunato, sarà ancora una volta Suriano, autore di una splendida doppietta contro il Gubbio e decisivo pure con la Giacomense, il terminale offensivo, con Dimatera e Soria a supportarlo.

 

Salvatore Alfano, Forzanocerina.it

Back to top button