Ultime news

Nocerina, un punto per ricominciare

Carrarese – Nocerina 1-1

 

Carrarese (4-4-2): Giarnera; Russo, Vaira, Del Noero, Trabace; Bonfanti (1’st Bariti), Falivena (35′ st Ferretti), N’siambamufu, Bigazzi; Guidone, Granito (21′ st Camilli). A disposizione: Dessena, Torromino, Doretti, Volpini. All. Lavezzini.

Nocerina (4-4-2): Franzese (40’pt P. Terracciano); Tomacelli, Riccio, M. Terracciano, Guarro; Gaeta (30′ Iannelli), Giraldi, Iannini, De Rosa; Palumbo (25′ st Aquino), Babatunde. A disposizione: Giordano, Sodano, Masciarelli, Polichetti. All. Padalino.

Marcatori: 4’st Bigazzi, 28′ st De Rosa.

Arbitro: Fabbri di Ravenna; Assistenti: Libertini e Quadrano.

Note: Spettatori 500, di cui circa 100 da Nocera Inferiore. Ammoniti: De Rosa. Tomacelli, M. Terracciano, Palumbo (N) ; N’siambamufu, Bigazzi (C). Angoli: 6-2 per la Carrarese. Recuperi: 3′ pt e 4′ st.

 

 

Padalino voleva continuità dalla sua Nocerina ed i molossi lo hanno accontentato: passati in svantaggio allo Stadio dei Marmi di Carrara, i rossoneri non si sono disuniti, come capitato puntualmente nelle ultime trasferte, riuscendo a riacciuffare con merito un pari prezioso, grazie ad un guizzo nel finale del redivivo De Rosa. Cinque assenze in casa Nocerina: fuori Sannibale, Serrapica, Cavallaro, Borrelli e Musacco; torna il bomber Roberto Palumbo nell’undici titolare, in coppia con il nigeriano Babatunde; a centrocampo De Rosa va a sinistra, in luogo dell’infortunato Cavallaro, mentre Gaeta è schierato a destra. In casa Carrarese il tecnico Lavezzini recupera Falivena, che in settimana si era allenato poco, ma è costretto a rinunciare a Vincenzi; in avanti la coppia gol è formata da Granito e Guidone.

Partita su ritmi lenti nel primo tempo: entrambe le squadre sembrano timorose; è comunque la formazione di casa a provare a spingere di più, cercando con gli esterni Bonfanti e Bigazzi di aggirare lo schieramento rossonero. Il primo pericolo vero arriva al 23′ minuto: Guidone sfrutta un errore della difesa rossonera, si impossessa della sfera e prova la conclusione; il pallone, deviato da un difensore, finisce sul fondo. La partita si accende nel finale di tempo: prima è la Nocerina a rendersi pericolosa con Gaeta che crossa per Palumbo; il bomber da pochi passi centra Giarnera. Risponde la Carrarese con una conclusione da fuori di Granito, deviata da Franzese. Ma è sempre più pericolosa la Nocerina: ancora Palumbo prova la conclusione, Giarnera respinge e sulla ribattuta Babatunde manca la deviazione vincente. Nel finale di tempo si fa male l’estremo difensore Franzese; al suo posto Pietro Terracciano. La frazione si chiude con le proteste della Carrarese per un contatto in area rossonera; il signor Fabbri lascia proseguire.

Primo cambio in avvio di ripresa anche per la Carrarese; dentro il giovane Bariti, fuori Bonfanti. Ed è proprio il nuovo entrato a propiziare il vantaggio gialloblu: fuga sulla destra, cross basso che attraversa l’area rossonera ed intervento sul secondo palo di Bigazzi, che insacca. La Nocerina, però, reagisce: al quarto d’ora Palumbo trova il pareggio, annullato però per un netto fuorigioco di Iannini. La formazione di Padalino preme ma non si sfilaccia; il pari arriva dieci minuti dopo: De Rosa calcia una punizione da circa venticinque metri; traiettoria maligna sul primo palo che beffa Giarnera e regala il meritato gol ai rossoneri. Cambiano entrambi i tecnici che cercano i tre punti: Cavilli e Ferretti dentro per Falivena e Granito in casa Carrarese; mette dentro due punte, Aquino e Iannelli, il tecnico rossonero: fuori lo stanco Palumbo e l’esterno Gaeta. Le due squadre cercano fino alla fine il successo ma non arrivano altre occasioni di rilievo; i molossi conquistano così il primo pari esterno dopo quattro sconfitte. Un punto importante, che fa morale, in vista dello scontro diretto di domenica contro la Pro Vasto.


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)

 

Back to top button