Ultime news

Serrapica no, Terracciano forse

«Meglio non cambiare» è stato il leitmotiv dei primi giorni da allenatore rossonero di Pasquale Padalino. L’aveva infatti detto a più riprese l’ex difensore viola che almeno per il momento non avrebbe stravolto la Nocerina rispetto a quanto visto nel recente passato e la conferma è arrivata puntuale dall’amichevole in famiglia disputata questo pomeriggio allo stadio San Francesco.   Una sorta di Nocerina A contro Nocerina B con i probabili titolari di domenica tra le file della prima e le riserve con l’aggiunta di qualche giovane della Berretti nella seconda. 4-4-2 di base per entrambe. Da un lato: Franzese, Gaeta, Giordano, Riccio, Musacco, De Rosa, Giraldi, Iannini, Cavallaro, Babatunde e Aquino, dall’altro Terracciano P., Tomacelli, Maiolo, Sodano, Masciarelli, Guarro, Carullo, Iovine, Polichetti, Borrelli e Iannelli. Hanno lavorato a parte Mario Terracciano, per il quale si deciderà solo all’ultimo se farlo scendere in campo a Monte San Giusto o tenerlo ancora a riposo, e Orolunleke, che ha tolto il tutore e dovrebbe tornare a disposizione già dalla prossima in casa contro il San Marino. Assenti invece Palumbo e Serrapica. Il primo è ancora alle prese con la lombalgia mentre  per il secondo è più grave del previsto l’infortunio patito domenica scorsa contro il Celano tanto da costringerlo a stare fermo per almeno tre settimane. Recuperati appieno invece i due esterni Gaeta e Musacco. Nulla di nuovo insomma e allora in attesa di recuperare qualche infortunato speriamo che a cambiare siano almeno i risultati magari già a partire dalla gara di domenica contro la Sangiustese.

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

 

Back to top button