Ultime news

La Nocerina vuol chiudere a 19

C’è anche un sedicenne tra i convocati per Nocerina-Fano. Partire da questo serve a rendere l’idea di quel che vuol fare per gradi la Nocerina di Citarella in termini di crescita continua, di un discorso come piramide, che parte dalla base. Il sedicenne è Manuel Lettieri, detto “Jovetic “, centrocampista ’93: Accardi lo prese un anno fa da una realta baby di Solofra. Il giovanotto passa direttamente dagli Allievi Nazionali di Mario Greco alla prima squadra di Pasquale Padalino. Son cose belle e da rimarcare. Però, la stretta attualitá impone pragmatismo assoluto: vincere al San Francesco contro il Fano e chiudere l’andata a quota 19, per poi attrezzarsi con gli arrivi più o meno annunciati di Ceccarelli, Cardinale, Camorani e Indiveri (gli ultimi due visionati ieri a Roma nell’impegno del Cassino con la Cisco). Per farcela contro i marchigiani in gran forma, occorrerá la miglior Nocerina ed il miglior capitano. Riferimento esplicito a quel che tutti attendono da Giovanni Cavallaro, beccato in settimana e pur sempre risorsa primaria. Al fantasista siciliano, Padalino chiederá qualcosa di diverso, magari di andare a posizionarsi tra le linee per rendere meno previdibile la manovra d’approccio all’area avversaria. In tribuna ci sará qualcuno a vederlo. Ciccio Messina, ex bomber del Baronissi appena svincolato dalla Sarnese, è entrato nel novero degli osservatori scelti da Carlo Vitiello per il Sorrento di Mario Gambardella: Cavallaro, non è una novitá, piace in serie superiore ma piace ancora alla piazza rossonera attuale, appunto Nocera. Ancora affollata la lista di assenti: Serrapica, Musacco, De Rosa, Franzese, Guarro. Parte dalla panchina Vicari. In difesa probabile spostamento di Torricelli a sinistra. In avanti più Borrelli che Palumbo dal primo minuto, questa è l’impressione. Probabile formazione: Terracciano P.; Riccio, Olorunleke, Terracciano M., Tomacelli; Gaeta, Giraldi, Iannini, Cavallaro; Borrelli (Palumbo), Babatunde.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it (foto: Carmine Apicella)

Back to top button