Ultime news

Nocerina sempre scatenata

Mercato e giustizia sportiva, due fronti aperti. Spunta un nome nuovo, una seconda punta di categoria superiore. Il nigeriano Isah Eliakwu, attualmente in B col Gallipoli. Un incontro è previsto per la prossima settimana. Eliakwu è un ’85 giá con diverse esperienze cadette: Ascoli, Triestina e Spezia. Si lavora per convincerlo al doppio passo all’indietro. Per la prima punta favoritissimo Ceccarelli (Cosenza) ma in caso di ostacoli sotto con Cortese, bomber siciliano che il Chievo ha appena preso dalla Nissa e che dará con certezza rin prestito in Lega Pro (richieste anche di Taranto e Cavese). A centrocampo fatto l’accordo con Camorani, che dal Cassino tornerá momentaneamente al Pescara per poi arrivare a Nocera. Al centro della difesa un altro ex Salernitana: Cardinale, che lascerá il Potenza. Solo per l’eventuale nuovo portiere esiste qualche margine di dubbio tra il dare fiducia incondizionata al baby attuale Terracciano o assicurarsi un elemento di esperienza e spessore. Se dovesse prevalere la seconda opzione, lotta Indiveri-Gragnaniello. Giustizia sportiva: la Nocerina ha avuto sul caso Lettieri rassicurazioni anche da Colonna, presidente del Comitato Regionale, l’istituzione chiamata a certificare ed autorizzare in qualsiasi campionato, per le societá appartenenti alla Campania, l’impiego di infrasedicenni. Per il Comitato non c’era bisogno di autorizzazione essendo Lettieri giá 16enne al momento dell’utilizzo in campionato (domenica scorsa). Il Fano, che passerá al reclamo, sostiene che l’autorizzazione doveva comunque esserci a partire dal 1 gennaio 2009, cioè da quando Lettieri non era ancora 16enne (a marzo ha compiuto l’etá), e si appella a qualche sentenza precedente presa dai Comitati di Marche e Liguria. La stragrande porzione di giurisprudenza in materia, citata dal segretario Bruno Iovino nelle controdeduzioni, parla però a favore delle tesi rossonere.


Marco Mattiello, LA CITTA’

Back to top button