Ultime news

3-3 degli Allievi nel derby con l’Alba Cavese

Finisce 3-3 allo stadio di Santa Lucia di Cava dei Tirreni il derby tra gli Allievi della Nocerina e dell’Alba Cavese. Può ritenersi ancora una volta soddisfatto mister Rea per la buona prova offerta dalla sua Nocerina. Partita bella e ricca di emozioni giocata con grande intensità da entrambe le compagini. Sono i rossoneri i primi a farsi vedere dalla parti del portiere aquilotto Milite e subito fanno male. Calcio d’angolo battuto da Sorrentino, stacco perentorio di Pierri,oggi  capitano e palla in rete dopo appena 8′ minuti di gioco.

La risposta dell’Alba Cavese non si fa attendere e al 10’pt Laudato prova a sorprendere senza successo il portiere rossonero Maddaloni con un calcio di punizione dal limite. Passano due minuti e gli aquilotti vanno ancora vicinissimi al pareggio.  Una disattenzione di Maddaloni che nel rinviare colpisce il  centravanti dei padroni di casa fa temere il peggio, fortuna per la Nocerina che la palla finisce di pochissimo fuori.  La pressione dell’Alba si concretizza al 15’pt. È Raia a firmare la rete del momentaneo pareggio. Al 20’pt la Nocerina va in goal con Barbella che di testa insacca da pochi passi ma l’arbitro inspiegabilmente annulla. Al 22’pt è ancora Barbella che si invola sull’out di destra e mette al centro un invitante cross ma la difesa di casa devia in angolo. Sul corner seguente ci prova Terlino da fuori area ma  la conclusione debole finisce fra le braccia del portiere. La Nocerina continua premere il piede sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio e al 26′ solo un prodigioso intervento del portiere aquilotto Milite evita il peggio negando la gioia del goal su punizione al rossonero Sorrentino. Ancora molossi  protagonisti al 30’pt  con un perfetto contropiede orchestrato da Cavallo che però non si accorge di  Barbella solo in area di rigore e cerca l’azione personale facendosi anticipare al momento della conclusione a rete dalla difesa di casa. E’ un monologo rossonero ma come spesso accade nel calcio sono gli avversari ad approfittarne alla prima occasione utile e così al 31’pt sugli sviluppi di un calcio d’angolo è perfetto lo stacco di testa di Avagliano che regala ai suoi l’inaspettato 2-1. La Nocerina non ci sta e prima dello scadere del tempo pareggia i conti ancora con capitan Pierri che realizza così la sua doppietta personale. Si va a riposo. Nella ripresa sono ancora i molossi a fare la partita. Al 5’st Scognamiglio, subentrato a D’Amore, lancia Barbella in profondità che dal limite realizza,ma è ancora l’arbitro, per la seconda volta, ad annullare la rete del numero sette rossonero per presunto fuorigioco (molto dubbio). Ancora Barbella protagonista qualche minuto più tardi quando spara di pochissimo a lato su assist di Sorrentino. Ci pensa però ancora una decisione dubbia dell’arbitro a regalare il vantaggio ai padroni di casa concedendo un inesistente calcio di rigore realizzato da Laudato al 12’st.  Una punizione troppo severa per la Nocerina che però non si abbatte e ricomincia subito a macinare gioco trovando al 20’st il goal del definitivo 3-3. L’azione parte dai piedi di Pannullo che mette a tu per tu Scognamiglio col portiere di casa, delizioso il pallonetto dell’attaccante rossonero che supera Milite ma si infrange sulla traversa, bravo Cavallo da pochi passi ad insaccare. Sulle ali dell’entusiasmo la Nocerina sfiora in più di un occasione il quarto goal. In rapida successione prima  Scognamiglio e poi Cavallo impegnano duramente il portiere dell’Alba Cavese che fa poi gli straordinari allo scadere  negando il goal prima a Lombardi, che con un gran colpo di testa impegna severamente il numero uno metelliano, e poi ad Esposito, che si vede deviare in angolo una conclusione di potenza da pochi passi.

 

Nino Barbella, ASG Nocerina


Su www.nocerinachannel.it è disponibile una ricca sintesi dell’incontro e l’intervista all’allenatore dell’Alba Cavese Giuseppe Ragone

 

Back to top button