Ultime news

Big match al San Francesco, Fano Prato e San Marino alla finestra

Quarta giornata di ritorno nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione. Nel girone B, quello che più ci interessa da vicino, big match in programma allo stadio “San Francesco” tra la Nocerina e la capolista Lucchese. I rossoneri di Pasquale Padalino sono in un buon momento di forma e, complice anche l’importante campagna acquisti portata a termine dalla società (che sembrerebbe non ancora conclusa visto l’arrivo quasi certo dell’attaccante Fabio Ceccarelli dal Cosenza), hanno conquistato due vittorie ed un pareggio in queste prime tre gare del 2010, due delle quali disputate in trasferta, e sono intenzionati a mostrare ulteriori segnali di crescita proprio contro la capolista, cercando di centrare un risultato positivo che a quel punto potrebbe definitivamente rilanciare le ambizioni dei molossi verso un obiettivo differente da quello prefissato ad inizio stagione che è quello di una salvezza tranquilla. La classifica tuttavia, pur essendo migliorata di gran lunga rispetto a qualche settimana fa, non permette voli pindarici, come dichiarato dallo stesso tecnico Padalino dopo la vittoria di domenica scorsa contro la Sangiovannese. Entusiasmo smorzato anche in virtù delle insidie che prevede la gara contro la Lucchese: la capolista infatti, pur avendo ormai più di un piede e mezzo in Prima Divisione (sono dieci i punti di distacco dal Fano secondo in classifica a quattordici giornate dalla fine) vuole proseguire la marcia inarrestabile che l’ha contraddistinta finora e contro la Nocerina avrà stimoli ancora maggiori. Brucia ancora, infatti, il 5-0 rimediato dall’allora squadra allenata da Pastore nel girone d’andata, unica sconfitta in campionato ed unico vero passo falso di una stagione finora perfetta per i rossoneri toscani di mister Favarin. Sarà invece di scena a Bellaria contro la locale compagine romagnola il sorprendente Fano, che dopo un inizio di stagione affannosissimo si è ripreso alla grande scalando la classifica a suon di risultati utili consecutivi sino ad arrivare al secondo posto. L’obiettivo dell’undici guidato da Cornacchini è consolidare ulteriormente tale piazzamento, provando così a centrare quella che sarebbe la quarta vittoria consecutiva. Impegno sulla carta agevole contro il fanalino di coda Colligiana per il Prato, reduce da due sconfitte consecutive contro San Marino (nel match di recupero disputato lo scorso 13 gennaio dopo il rinvio causa maltempo del 20 dicembre) e Pro Vasto, che sono costate ai toscani l’addio ad eventuali sogni di gloria relativi ad un possibile aggancio alla Lucchese, ormai distante undici punti, ed il secondo posto ora occupato proprio dal Fano. Trasferta in Veneto, invece, contro la delusione Bassano per il San Marino, reduce dalla sconfitta casalinga con il Gubbio, che ospiterà invece al “Pietro Barbetti” una Sangiovannese sempre più in difficoltà e reduce dal ko interno con la Nocerina: solo sei punti nelle ultime sette partite per i toscani, che per restare agganciati al treno play-off dovranno a tutti i costi fare risultato in Umbria contro la squadra di mister Torrente, quinta in classifica e distante cinque punti. Impegno casalingo per l’Itala San Marco, altra squadra in piena crisi d’identità: tre pareggi e tre sconfitte nelle ultime sei gare per i friulani, che riceveranno una Sangiustese in discreta forma e reduce dalla vittoria di domenica scorsa contro il Celano, voglioso di rifarsi in casa contro il Poggibonsi dopo le due sconfitte consecutive con i marchigiani ed il Prato. Impegno in trasferta, invece, dopo due pareggi interni consecutivi, per la Giacomense, sempre penultima in classifica ed impegnata a Sacile del Friuli contro la squadra allenata dall’ex molosso Agostini che sembra aver superato le difficoltà incontrate nell’ultimo scorcio del girone d’andata. A completare il quadro di questa ventunesima giornata il match tra Carrarese e Pro Vasto, con i romagnoli a secco di vittorie da oltre due mesi e gli abruzzesi reduci dall’importante successo casalingo ottenuto domenica scorsa contro il Prato. Padroni di casa che dovranno fare risultato per evitare di scivolare ulteriormente nei bassifondi della classifica.


Alfonso Cuomo, ForzaNocerina.it

 

Back to top button