Ultime news

Daniel Alfredo Margarita: ecco chi è l’ultimo acquisto della Nocerina

Dopo un lungo corteggiamento anche Daniel Alfredo Margarita, esterno destro dalle caratteristiche spiccatamente offensive, approda alla Nocerina, andando quasi a completare la ricca campagna acquisti voluta dal duo Citarella-Cannella, in attesa del botto finale costituito dal centravanti in grado di finalizzare al meglio la mole di gioco prodotta dagli uomini di Padalino, di cui si è avuto un assaggio domenica contro la Colligiana.

Margarita, classe 85, cresce nel settore giovanile del Teramo, pur essendo materano di nascita, ed esordisce in C1 con la casacca biancorossa nella stagione 2005-06, sfiorando i play-off nel campionato che vede le promozioni di Genoa e Spezia. Margarita colleziona 14 presenze ed una rete, venendo impiegato dal tecnico Cari da esterno destro d’attacco nel 4-3-3, in alternativa all’honduregno Leon. L’anno successivo è quello della retrocessione per il Teramo ma anche della consacrazione per Margarita che si impone da titolare tra i biancorossi, mettendo insieme 32 presenze e 5 gol, supportando Turienzo e Myrtaj in attacco. In estate, nonostante la retrocessione, sono molte le squadre di categoria superiore sulle tracce dell’esterno materano, ma il presidente Malavolta decide di trattenerlo per tentare il ritorno in C1. Tuttavia la stagione 2007-08 non va benissimo per il Teramo che a fine stagione dovrà accontentarsi di un piazzamento di metà classifica, con Margarita che a Gennaio saluta la compagnia, nonostante le 7 reti in 13 partite, rescindendo il contratto per contrasti con la società, ed accasandosi al Grosseto in serie B, che gli fa firmare un accordo fino al 2011.  L’avventura in Toscana è però da dimenticare, visto che Margarita non riesce ad esordire tra i cadetti a causa di diversi infortuni che non gli consentono di essere preso in considerazione dal tecnico Pioli. In estate arriva l’offerta del Lanciano che l’acquista in comproprietà e ridà a Margarita la chance di giocare da titolare, seppur in Prima Divisione. Con i rossoneri abruzzesi l’esterno destro colleziona 32 presenze e 4 reti, impiegato da Pagliari da esterno destro di centrocampo nel 4-4-2. La stagione si conclude con la salvezza ai play-out contro la Juve Stabia, con Margarita protagonista nelle due gare contro le vespe, mandando in gol Alfageme all’andata per l’1-2 finale e Morante per l’1-0 decisivo nella gara di ritorno. Nell’estate 2009 Lanciano e Grosseto non trovano l’accordo andando alle buste con i biancorossi toscani a spuntarla. Tuttavia il tecnico Gustinetti gli preferisce altri calciatori e Margarita passa in prestito all’Andria, appena ripescato in Prima Divisione, in chiusura di mercato. L’avventura con i pugliesi comincia bene, con Margarita che si ritaglia spazio tra i titolari, per poi però scivolare in panchina con il passare delle giornate, collezionando fino a dicembre 8 presenze senza reti. A dicembre inizia la corte serrata della Nocerina che da oggi potrà contare su una freccia in più per il suo arco.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

 

Back to top button