Ultime news

E per la Nocerina spira vento di novitá

La prima infornata di volti nuovi è pronta all’uso, giá a partire dall’imminente gara casalinga contro la Colligiana. Ecco Cuomo e Giuliano per la difesa (assieme a Vicari che non ha mai giocato prima della sosta), Camorani per il centrocampo e Rana per l’attacco. Toccherá a Pasquale Padalino scegliere quanti di loro debutteranno dal primo minuto. Nessuna indicazione probante dall’allenamento di ieri pomeriggio (a causa della pioggia abbondante caduta, risoltosi in lavoro al coperto o da palestra). Molto dipenderá dalla scelta tattica di fondo, che risentirá inevitabilmente delle assenze per squalifica di Giraldi e soprattutto di Cavallaro. Giovedì, nel test con la Berretti, Padalino ha alternato il classico 4-4-2 ed il giá sperimentato in precedenza 3-4-3. Trasportando i nuovi volti nei moduli provati, Cuomo viaggia verso l’utilizzo immediato al centro della retroguardia e chissá che in una difesa a tre non tocchi pure a Giuliano (utilizzato però da centrale a quattro giovedì). Su Vicari a destra, al di lá del modulo, non dovrebbero esserci parecchi dubbi.
E Camorani a centrocampo? E’ arrivato da poche ore ma l’emergenza lo spinge subito a recitare da protagonista. Manca Giraldi e manca pure l’infortunato Serrapica. Accanto a Iannini, in una partita delicata, serve uno come Camorani, considerazione che ovviamente non trascura il talento del ragazzino ’93 Lettieri.
E Rana ? Discorso un po’ diverso. Lui ha saltato l’ultimo mese agonistico avendo rimediato la squalifica di 4 turni con la Paganese. Potrebbe esserci partenza dalla panchina, lasciando spazio dal primo minuto alla coppia d’attacco ” antica ” Palumbo-Babatunde, con Borrelli terzo incomodo. Restando in tema d’attacco, sempre attivo Cannella per ulteriori operazioni, come da precisa indicazione ribadita da Citarella. Oltre ai nomi noti ed alle trattative rimaste aperte, segnalati contatti per l’esperto centravanti albanese Myrtaj (Sorrento, sondaggio effettuato qualche giorno fa) e per la seconda punta atipica Lacarra (Monopoli). Sul fronte delle necessarie uscite causa affollamento in organico, qualche chance di accasarsi altrove per i difensori Giordano (Legnano) e Masciarelli (Carrarese).

fonte: Marco Mattiello, La Città

Back to top button