Ultime news

Nocerina, 2 colpi in canna

Chiudere con la gente d’attacco, meglio se in pochi giorni. Da lunedì in poi si accelerano le operazioni. Al momento, più semplice, si fa per dire, prendere la seconda punta e l’esterno alto di centrocampo. Li gestisce lo stesso procuratore. Si tratta del guizzante attaccante nigeriano Eliakwu (Gallipoli) e del tornante a destra Margarita, entrambi scuderia Rebesco. Proprio per Eliakwu, segnalati nelle ultime ore sviluppi che potrebbero avere un senso di colore rossonero: il nigeriano ha rescisso il contratto con la societá pugliese di serie B, stanco di attendere emolumenti ritardatari. Adesso si tratta di convincere il giovanotto, che sarebbe in lusso per la Seconda Divisione, ad accettare il doppio declassamento di categoria: Cannella lavora da settimane per centrare l’obiettivo, lo fa cercando di convincere il diretto interessato prospettandogli, oltre ad un lusinghiero accordo economico per l’immediato, pure la possibilitá di tornare a breve, magari con la maglia di una squadra d’alto bordo, in situazioni calcistiche che meglio si addicono a potenzialitá tecniche indubbie, riconosciutegli da tutti gli addetti ai lavori. Per Margarita, valutato come un omologo di Cavallaro da collocare sulla fascia destra alta, il discorso è ben avviato da giorni, solo da condurre a termine. Problemi nuovi, invece, per il centravanti. Anche chi assiste Franciel (Pescina Valle Giovenco) comincia a giocare al rialzo. Sembra lo stesso film di Ceccarelli (Cosenza), visto la settimana scorsa. La Nocerina, più che dai calciatori, ha avuto ed ha ostacoli da procuratori, cioè Simone Spadafora (per Franciel) e Lionello Manfredonia (per Ceccarelli). Roba da gioco delle parti, risolvibile forse col passare dei giorni per almeno uno dei due, lasciando ammorbidire le pretese attuali. Nel frattempo, sguardi notevoli in direzione dell’italo-argentino Luciano Pignatta (Scafatese), giá cercato in estate. L’ex Sapri però sostituirebbe in organico Palumbo in caso di partenza di quest’ultimo per altra destinazione da Seconda Divisione.

 

 Lorenzo Orefice; ForzaNocerina.it

Back to top button