Ultime news

Nocerina, è rientrato l’allarme per Terracciano

Portieri? Forse non cambia niente. Un colpo rimediato giovedì in partitella da Pietro Terracciano, il titolare classe ’90, in un primo momento aveva destato preoccupazione e fatto ” scaldare ” il rincalzo più esperto, l’81 Francesco Franzese. Non dovrebbe trattarsi di impedimento serio, salvo verifiche ulteriori da rifinitura odierna. Contro l’Itala San Marco, allora, Terracciano sembra ancora favorito per la maglia numero 1. La faccenda di quest’anno, alla voce estremo difensore, è andata così: Terracciano titolare nella primissima porzione di campionato, poi maglia da titolare passata Franzese, quindi di nuovo Terracciano, che la maglia da titolare non l’ha più mollata. La prima staffetta ando in scena proprio in occasione dell’andata con l’Itala San Marco. Dopo i quattro gol rimediati a Prato, Pastore decise di togliere un po’ di peso delle responsabilitá al portiere giovane, mettendo tra i pali Franzese, il nolano che nelle ultime stagioni aveva giocato poco o niente, relegato alla mansione di vice con le maglie di Novara, Juve Stabia e Verona. Qualche domenica per Franzese, poi toccò di nuovo a Terracciano, un diciannovenne che la Nocerina vuol valorizzare pur sapendo di dover pagare dazio in certe circostanze ed in certi momenti. Ad esempio il gol preso domenica contro il Prato ha riproposto interrogativi sulla gioventù tra i pali, anche se le immagini televisive mostrano ampio concorso di colpa della retroguardia, quasi per intero, sull’azione gol dei toscani. Ma la scala dei valori sembra rimasta identica. Si punta ancora parecchio su Terracciano, che al primo campionato da professionista tutto sommato non ha deluso. La cura di Efficie, il preparatore dei portieri che negli ultimi tempi è diventato pure vice Padalino, sta avendo ed avrá ancora effetti positivi sul giovanotto casertano, arrivato a Nocera a gennaio dell’anno scorso dall’Avellino per far da secondo a Galeano, poi scavalcato a suon di rendimento positivo. E Franzese? Lavora con professionalitá. Un paio di volte, negli ultimi tempi, ha sfiorato il ritorno da titolare. Saprá rispondere all’appello se appello per lui dovesse effettivamente esserci. I portieri ci sono tutti nella lista dei convocati per Gradisca d’Isonzo. Ma del gruppo in partenza per il Friuli non fará parte il difensore Mathew Olorunleke. La Nocerina, dopo averlo recuperato e schierato pure da titolare in qualche occasione, ha deciso di far completare al nigeriano il percorso del definitivo ritorno ai livelli pre-intervento. Oloronleke è a Verona, presso il centro Bernstein, per un lavoro specifico di potenziamento in grado di consentirgli il recupero della massima capacitá muscolare. Senza di lui, il ruolo di primo rincalzo difensivo passa al giovane Riccio.

fonte: Marco Mattiello, LA CITTA’ (FOTO: Carmine apicella)

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione