Ultime news

Pubblico delle grandi occasioni in Piazza Diaz

Sono cominciate ufficialmente questa sera le celebrazioni per il centenario dell’A. G. Nocerina; in piazza Diaz, alla presenza dei vertici del sodalizio rossonero e dei rappresentanti dell’amministrazione comunale, ha avuto luogo il simbolico taglio della torta. L’iniziativa, programmata inizialmente all’interno del Comune, è stata poi spostata all’esterno per il grande afflusso di sostenitori rossoneri che hanno voluto manifestare per l’ennesima volta la passione e l’affetto verso questi colori; striscioni dei gruppi organizzati, cori di incitamento e fuochi d’artificio hanno animato la fredda serata invernale.

Dopo qualche frammento di storia molossa ha preso la parola il presidente Citarella che ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione per la vicinanza della popolazione delle due Nocera alla sua società: “sono felice di vedere tante persone qui a gremire questa piazza,” ha dichiarato il massimo dirigente rossonero, “i tifosi danno la forza a noi dirigenti ed ai calciatori in campo per andare avanti; sono orgoglioso di essere il presidente del centenario ma se sono qui lo devo a tutti i miei predecessori: vorrei ricordare in  particolare il presidentissimo Orsini, che ha dato lustro a questa squadra ed a questa città portandola alla ribalta nazionale.”

Il taglio della torta è solo l’antipasto delle iniziative programmate per celebrare degnamente i cento anni di storia della Nocerina; contestualmente è stata presentata anche la maglia del centenario, dal gusto retrò con laccetti al collo e sottili strisce rossonere. Nelle prossime settimane e per tutto il corso del 2010 saranno numerosi gli incontri in programma; voci non confermate parlano anche di un’amichevole contro una formazione di Serie A, centenaria, che sarà probabilmente messa in programma dopo la conclusione della stagione regolare. Insomma, tante idee e tanti progetti per vivere tutti insieme un momento storico per il calcio cittadino.

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (FOTO: CIRO PISANI)

 

Back to top button