Ultime news

Confronti su Rai Sport nettamente a favore dei molossi

Nocerina – Gubbio vista sul lato prettamente numerico, ovvero conteggiando i risultati delle apparizioni di molossi ed egubini davanti alle telecamere di Rai Sport, sarebbe una gara senza storia nettamente a favore dei rossoneri. Sono tredici in totale le apparizioni sul satellite della Nocerina che hanno fruttato ben 7 vittorie, 5 pareggi e 1  sconfitta così divisi: Campionato 1998 – 99 Crotone – Nocerina 1-2; Campionato 1999-00 Avellino – Nocerina 0-1; Campionato 2000-01 Messina – Nocerina 1-1; Campionato 2001-02 Nocerina – Giulianova 1-1; Campionato 2002-03 Nocerina – Gladiator 1-0; Campionato 2002-03 Brindisi – Nocerina 2-1; Campionato 2003-04 Nocerina – Giugliano 2-1; Campionato 2005-06 Nocerina – Real Marcianise 3-2; Campionato 2005-06 Nocerina – Pro Vasto 2-2; Campionato 2006-07 Nocerina – Monopoli 0-0; Campionato 2006-07 Nocerina – Potenza 0-0;  Coppa Italia 2007-08 Ischia – Nocerina 2-1; Campionato 2007-08 Nocerina – Siracusa 1-0.

I posticipi sul satellite in notturna non portano invece fortuna al Gubbio. Non è arrivata nemmeno una vittoria nelle sei partite disputate. La cronistoria. Ottobre 2003: Grosseto-Gubbio finì 1-1. Marzo 2004: Fano-Gubbio 2-1. Aprile 2005: Forlì-Gubbio 0-0. Ottobre 2005: Benevento-Gubbio 4-1. Febbraio 2006: Gubbio-Reggiana 1-1. L’ultima gara di notte risale a novembre 2006: Spal-Gubbio 1-0. In diretta satellitare fu trasmessa anche Gubbio-Foligno (1-1) a marzo 2007, ma in quell’occasione si giocò nel primo pomeriggio.

Ma sul campo questa sera sarà di sicuro un’altra storia. Entrambe le squadre puntano al bottino pieno. I risultati maturati nell’ultimo turno di campionato hanno messo di nuovo a rischio gli obiettivi di entrambe e la vittoria si sa in questi casi è la migliore medicina ad ogni male. Non ci dovrebbero essere particolari novità nei due schieramenti. Il Gubbio ha recuperato il capitano Sandreani che figura tra i convocati e Torrente dovrebbe affidarsi all’ormai collaudato 4-3-3 con Lamanna tra i pali; Anania, Briganti, Marconi e Farina a comporre il pacchetto arretrato; Sandreani, Boisfer e Rivaldo in mediana a sorreggere il trio d’attacco formato da Casoli, Marotta, e Gomez. In casa Nocerina restano invece da sciogliere due dubbi: ancora in forse il centrocampisti Margarita e Camorani, che hanno saltato le ultime due sedute di allenamento. Sulla corsia destra possibile l’impiego di Gaeta, a centrocampo pronto Serrapica. Padalino dovrebbe disegnare il consueto 4-4-2: tra i pali Terracciano protetto da una difesa a quattro con Riccio e Vicari esterni e con la coppia centrale composta da Giuliano e Cuomo. A centrocampo il reparto sarà completato da Iannini e da capitan Cavallaro. In avanti scelte obbligate per il mister: a causa della squalifica di Luciano Pignatta a far coppia con il bomber Palumbo sarà l’ex barese Rana.

Si preannuncia spettacolo non solo in campo ma anche sugli spalti. I tifosi della curva onoreranno la memoria del tifoso Vincenzo Salzano, venuto a mancare all’affetto dei suoi cari esattamente un anno fa, con una coreografia mentre nel settore tribuna su iniziativa del sito www.forzanocerina.it, sarà scoperta una targa in marmo dedicata alla Nocerina; la targa recherà la dicitura “1910-2010 il popolo rossonero ringrazia l’AG Nocerina per cento anni di passione”.

Sarà possibile seguire la gara non solo sulle frequenze di Rai Sport Più ma anche in web cronaca diretta sul sito www.gubbiofans.it .

 

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

Back to top button