Ultime news

Padalino: «Vittoria meritata, ringrazio i miei ragazzi»

Una rete, un abbraccio collettivo, un’esplosione di gioia. Quando la sfera colpita da Iannini si è infilata alle spalle di Lamanna il pensiero di tutti i calciatori, in campo ed in panchina, è corso al tecnico Padalino, duramente contestato nel corso della gara. Tutti sono corsi ad abbracciare Padalino, quasi a volerlo blindare dalle contestazioni di una piazza troppo spessa portata a identificare col tecnico l’unico capro espiatorio: “l’abbraccio finale al momento del gol è stato un bel gesto da parte dei ragazzi,” ha confermato l’allenatore rossonero, “non ho potuto ricambiare con tutti perché erano in tanti ma è un abbraccio che estendo virtualmente a tutti quelli che collaborano affinché questa squadra raccolga risultati positivi.” “Da quando ho messo piede a Nocera la mia posizione è sempre stata in bilico,” prosegue Padalino, “sono contento per la vittoria e mi spiace solo per chi si fa condizionare dalla contestazione di qualche pseudo-tifoso.” L’esclusione di Musacco aveva un po’ sorpreso ad inizio gara: “non si tratta di una bocciatura,” precisa Padalino, “con me hanno giocato tutti: la squadra accetta anche i momenti di appannamento di qualche protagonista; bisogna lodare il coraggio che hanno messo in campo questi ragazzi, pur affrontando una delle prime della classe.”

Finale amaro, invece, per l’ex di turno, Vincenzo Torrente, che da calciatore aveva vestito la casacca rossonera. “È stato un peccato,” commenta amaro il tecnico egubino, “pensavamo di portare a casa un risultato positivo ma abbiamo pagato a caro prezzo un’ingenuità sull’ultimo angolo dell’incontro.” Analisi lucida della gara: “la partita è stata equilibrata; nel primo tempo entrambe le formazioni hanno creato poco e nella ripresa la sfida è stata condizionata dall’espulsione di Marconi: l’avevo già avvisato alla fine del primo tempo ed abbiamo pagato anche la sua esuberanza.” Rammarico anche per l’occasione sprecata prima del vantaggio rossonero: “con l’inserimento del trequartista speravamo di sfruttare la velocità di Marotta e Casoli; abbiamo avuto la palla buona proprio con Casoli ma l’abbiamo sprecata, mentre i nostri avversari sono stati bravi a capitalizzare al massimo l’occasione capitata: il pari però sarebbe stato il risultato più giusto per quanto messo in campo dalle due squadre.”

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it (FOTO: CARMINE APICELLA)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button