Ultime news

Pastore sperimenta il 4-3-1-2

Programma anticipato di un giorno per la Nocerina che ha svolto oggi pomeriggio, sul prato del San Francesco, la consueta amichevole di metà settimana, in vista dell’anticipo di Sabato contro la Sangiustese; i molossi hanno affrontato l’Angri in una sfida utile a valutare la condizione di salute del gruppo a disposizione di Matteo Pastore. Assenti Sannibale e Rana, la cui presenza potrebbe essere in dubbio per la sfida contro i marchigiani.

Nel primo tempo i molossi si sono schierati con un innovativo 4-3-1-2 tra i pali Terracciano protetto da una difesa a quattro composta da Vicari a destra, Musacco a sinistra e dalla coppia centrale composta da Giuliano e Cuomo. A centrocampo Serrapica piazzato davanti alla difesa, Camorani alla sua destra, Giraldi a sinistra; in attacco Cavallaro più arretrato, partendo sempre dall’out mancino, a sostegno di Babatunde e Pignatta. Primo tempo concluso sul 2-1 per i molossi, con reti messe a segno da Vicari e Babatunde.

Nella ripresa cambio di uomini e di modulo, con un più consueto 4-4-2 scelto dal tecnico nocerino. Tra i pali è andato Franzese; difesa a quattro con Riccio ed Olorunleke a comporre la coppia centrale, Guarro a sinistra e Gaeta a destra, nuovamente arretrato nel ruolo di terzino. A centrocampo Camorani ha agito nel ruolo di ala destra, Margarita a sinistra, Iannini e Serrapica al centro; in avanti Palumbo e Laens. L’uruguagio è stato però costretto ad abbandonare il campo negli ultimi minuti di gioco, lasciando i suoi in dieci; i molossi hanno comunque arrotondato il risultato grazie alla rete di Palumbo che ha fissato il risultato sul 3-1.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it (FOTO: Ciro Pisani)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Back to top button