Ultime news

Si ricomincia: in campo alle 15, è tutto pronto per il rush finale

Dopo un turno di riposo riparte il campionato di Seconda Divisione e riparte con una novità: fischio d’inizio nuovamente fissato per le 15:00 in virtù del cambio dell’ora legale che avverrà nella notte tra sabato e domenica. Nel girone B, quello che seguiamo con maggior interesse, è in programma la ventottesima giornata. Impegno ostico in casa del Bassano per la capolista Lucchese, che due settimane fa è tornata alla vittoria dopo cinque turni battendo di misura il fanalino di coda Colligiana. Dal canto loro i veneti sono in un ottimo momento di forma (quattro vittorie e due pareggi nelle ultime sei partite) che li ha proiettati nuovamente a ridosso della zona play-off, distante attualmente tre punti. Match casalingo, invece, per il San Marino, tornato al secondo posto dopo la vittoria con il Bellaria e la contemporanea sconfitta del Fano a Prato. La squadra dell’ex milanista Evani dovrà vedersela contro la Giacomense, squadra rinata nel girone di ritorno e capace di conquistare negli ultimi otto turni ben cinque vittorie, due pareggi e soltanto una sconfitta, risultati che hanno permesso ai romagnoli di abbandonare la zona calda e raggiungere una posizione di classifica più tranquilla. Gara tra le mura amiche anche per il Fano, che ospita il Gubbio in quella che si preannuncia come una vera e propria sfida play-off. Gli umbri sono reduci dal roboante successo (4-1) contro la Sacilese, i marchigiani vogliono invece tornare a far punti pesanti per cercare di riagguantare la seconda posizione. Sempre nelle Marche, a Monte San Giusto, sarà di scena anche il Prato, che proverà a bissare il successo sul Fano per consolidare la quarta piazza. La Sangiustese proverà invece a compiere un altro passo in avanti verso la salvezza dopo le ultime due sconfitte che comunque non hanno complicato più di tanto il cammino dei marchigiani, sempre a +5 sulla zona play-out. Trasferta in quel di Vasto per la Sangiovannese, che dopo gli ultimi risultati positivi (quattro vittorie e due pareggi negli ultimi sei incontri) si è riportata prepotentemente in zona play-off, con il quinto posto distante ora soltanto un punto. Abruzzesi reduci dal pareggio di Poggibonsi ed a caccia del quarto risultato ulte consecutivo che potrebbe rappresentare un ulteriore passo in avanti verso la salvezza. Derby friulano tra Sacilese ed Itala San Marco, con la squadra guidata dall’ex molosso Agostini condannata alla vittoria per uscire dalla zona calda, raggiunta dopo un girone di ritorno finora disastroso, che ha quasi cancellato l’ottimo avvio di stagione. Non sarà tuttavia facile contro l’Itala, reduce dalla frenata interna (2-2) con la Carrarese, che comunque non ha spento i sogni play-off degli isontini, ora a -2 dalla quinta piazza. Chi invece sembra aver abbandonato eventuali sogni di gloria è la Nocerina, che dopo il ko interno contro il Bassano nell’ultima giornata ha visto ritornare in panca Matteo Pastore in seguito alle dimissioni di Pasquale Padalino. Inutile continuare a pensare a traguardi sempre più difficilmente raggiungibili, meglio concentrarsi su una tranquilla salvezza, alla portata dei rossoneri ma non ancora agguantata. La trasferta di Celano, contro la squadra che all’andata pareggiando al San Francesco condannò proprio Pastore all’esonero, è a tal proposito un’occasione importante da non fallire: gli abruzzesi dell’ex attaccante molosso Falomi hanno infatti un solo punto in meno della Nocerina, quindi un eventuale risultato positivo in terra abruzzese potrebbe significare per i rossoneri quasi un’ipoteca sulla salvezza. Completano il quadro di questa undicesima giornata di ritorno due derby che rappresentano altrettante sfide salvezza: Carrarese-Bellaria, con i locali che in caso di successo agguanterebbero in classifica al quint’ultimo posto proprio la compagine guidata dal duo Pregnolato-Zauli, e Poggibonsi-Colligiana, con la squadra di Firicano vogliosa di ritornare al successo che manca da un mese e permetterebbe ai giallorossi toscani di staccare ulteriormente l’ultima posizione, ora distante due punti ed occupata proprio dalla Colligiana.


Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button