Ultime news

Il futuro in quattro gare

Tre punti subito per continuare a sperare, sei per evitare spiacevoli code e raggiungere quanto prima la fatidica quota 40 che dovrebbe garantire la salvezza diretta; insomma a quattro gare dal termine alla Nocerina non è più consentito sbagliare.  Sfortuna, miracoli e giustificazioni varie passano in secondo piano, occore ritornare a fare punti, occorre farlo subito. Si comincia domenica in casa contro la Carrarese, primo fondamentale viatico per  il destino dei rossoneri. Gara da vincere assolutamente quella contro gli azzurri di Tazzioli per tenere lontana una diretta concorrente e soprattutto evitare di scivolare ancora più giù in classifica  dopo i passi falsi contro Sangiustese e San Marino. Pastore dovrà fare a meno di Rana e Cuomo appiedati in settimana dal Giudice Sportivo ma ha recuperato Totò Vicari che, saltata la trasferta sanmarinese per problemi fisici, è di nuovo a disposizione. C’è curiosità di capire che Nocerina andrà in campo domenica e sopratutto chi  sostituirà i due squalificati. Le alternative non mancano con Olorunleke, Sannibale, Riccio e Apicella per la retroguardia, e Laens e Palumbo per l’attacco che  si giocano i due posti disponibili. Qualche indicazione in più la si avrà dall’amichevole che questo pomeriggio i molossi disputeranno al “Pinto” di Caserta contro i falchetti di mister Feola che annoverano tra le proprie fila Gennaro Capasso, portiere, vecchia conoscenza della Nocerina. Intanto tra i tifosi rossoneri cresce l’attesa per la festa per il Centenario della Nocerina organizzata dai gruppi Ultras che hanno dato appuntamento al popolo molosso sabato sera a partire dalle 20.30 nel piazzale antistante la Curva Sud dello stadio San Francesco. Sarà una serata all’insegna della musica, della buona cucina e dei ricordi promettono gli organizzatori; prevista tra le vecchie glorie la presenza anche dell’indimenticato bomber Emanuele Cancellato.  

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button