Ultime news

Nocerina: emergenza difesa

Le squalifiche di Camorani e Cuomo ed i problemi fisici di Giuliano condizionano le scelte di mister Pastore nel test del giovedì contro la Casertana di Feola; difesa d’emergenza varata dal tecnico rossonero che dovrebbe però recuperare il centrale ex Pro Vasto per la sfida salvezza contro il Poggibonsi. Nella prima frazione, infatti, Pastore ha schierato il consueto 4-4-2 ma con un’inedita linea difensiva a protezione di Terracciano; a destra Gaeta, a sinistra Musacco e coppia centrale formata da Olorunleke e Vicari. A centrocampo Margarita a destra, Cavallaro a sinistra e Serrapica e Iannini a comporre l’ormai consolidata coppia centrale; in avanti Rana, al rientro dopo due turni di squalifica, e Babatunde. Il primo tempo si è concluso con un 4-0 a favore dei molossi: a segno due volte Babatunde, Rana e Cavallaro.

Nella ripresa tanti cambi e formazione rivoluzionata pur mantenendo il consueto assetto tattico: Franzese tra i pali protetto da una linea difensiva con Cuomo e Guarro esterni e con Riccio e Sannibale centrali. A centrocampo Margarita e Polichetti ad agire sugli esterni, Camorani ed Alfano, classe ’92 in forza alla formazione Berretti, al centro. In avanti Palumbo e Pignatta: ed è stato proprio il bomber argentino, con una doppietta, a fissare il risultato finale sul 6-0. Indicazioni positive per Matteo Pastore da chi è sceso in campo ed ha potuto dare il suo contributo; resta la preoccupazione per le tante defezioni nel raparto difensivo, ed in particolare per il fastidio che ha accusato Giuliano, che potrebbe costringere il mister a confermare l’inedito assetto provato oggi pomeriggio al Pinto.

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it  (foto Giuseppe Fabio Villani)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Back to top button