Ultime news

Nocerina, è tornato Cavallaro

ll capitano è tornato. E non c’erano dubbi in proposito. C’è il contratto, ampio visto che scade a giugno 2012, e c’è quell’attaccamento ai colori dovuto ai due anni di sofferta e poi gioiosa D oltre che all’annata attuale che volge al termine. Con un giorno di ritardo, concordato da tempo, Giovanni Cavallaro ha ricominciato ad allenarsi. Ieri doppia razione, come da programma standard del mercoledì. Oggi amichevole col Gladiator, a Santa Maria Capua Vetere essendo il San Francesco oggetto di semina al manto erboso. Cavallaro è tornato. Rabbia smaltita, pur restando fermo sulle posizioni di sabato nel senso di non essere d’accordo sulla sostituzione, ma voglia di rivalsa immediata, candidandosi a qualcosa da protagonista giá per l’imminente viaggio all’estero, destinazione San Marino. In mattinata ha colloquiato con Guglielmo Accardi, con Matteo Pastore ed il resto del gruppo. Nel pomeriggio pure col patron Citarella, sempre presente accanto alla squadra in questa delicata e decisiva fase della stagione. Con sei punti, da catturare nelle restanti cinque partite, si evitano i playout, ad occhio e croce ma pure tenendo conto del vantaggio giá maturato dalla Nocerina nei confronti di alcune, possibili, rivali in ottica ” avulsa “. E per fare questi sei punti che mancano alla tranquillitá, il capitano resta indispensabile. Nei punti fin qui conquistati, c’è parecchio di suo, con gli otto gol fatti ma anche con altre giocate che hanno determinato gol dei compagni. E c’è di suo, va detto, anche lo spreco di occasioni, sabato scorso il culmine, che potevano aumentare il bottino personale e quello per la classifica. Ma almeno lui crea, anche quando spreca. Basterebbe questo ad assicuragli maglia fissa e ad evitargli sostituzioni come con la marchigiana Sangiustese, cioè non in sintonia con la lettura della partita che in tanti han fatto. La seguente, esplicita e legittimata dagli eventi: con Cavallaro in campo pericolo costante, ovvero per gli avversari di turno, costretti a frenarlo in ogni modo.

Salvatore Alfano, Forzanocerina.it (FOTO: CARMINE APICELLA)

Back to top button