Ultime news

Pastore cerca continuità

Tre reti rifilate al Sant’Antonio Abate nell’amichevole di metà settimana per la Nocerina; i molossi si sono imposti sulla formazione di mister Di Nola e dell’ex Giovanni Piemonte, in un test utile in vista della gara di domenica dell’Aragona di Vasto. Nella prima frazione il tecnico rossonero ha schierato una formazione simile a quella vista domenica al San Francesco nella vittoriosa sfida contro la Carrarese; tra i pali Terracciano, difesa a quattro con Camorani e Vicari esterni, Cuomo e Giuliano centrali. A centrocampo Serrapica e Iannini in mezzo, Cavallaro e Gaeta sulle corsie laterali; in avanti Pignatta e Palumbo. Ed è stata proprio una doppietta del bomber partenopeo a portare il risultato sul 2-0 al termine dei primi 45 minuti.

Nella ripresa Pastore ha mischiato le carte, dando spazio agli altri elementi della rosa: tra i pali Franzese; difesa a quattro con Vicari a destra, Musacco a sinistra, Cuomo ed Olorunleke a comporre la coppia centrale. A centrocampo Margarita a destra, Guarro a sinistra, Serrapica e Giraldi al centro; in avanti Babatunde e Rana. A fissare definitivamente il risultato sul 3-0 ci ha pensato Margarita, al termine di una bella triangolazione con Babatunde. Insomma le alternative sono tante per il tecnico rossonero che sembra però deciso almeno sul modulo da schierare all’Aragona: il 4-4-2 è stato il filo conduttore della sfida contro i napoletani, pur con qualche dubbio ancora da sciogliere. Da valutare resta soprattutto la composizione della prima linea: con Rana squalificato, Pignatta e Palumbo dovrebbero partire nuovamente dal primo minuto; non è da escludere, però, l’impiego del nigeriano Babatunde.

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione