Ultime news

Pastore giustifica i suoi: «Niente da rimproverare ai ragazzi»

Seconda sconfitta casalinga per la Nocerina: cambia il tecnico ma non cambia il risultato per i rossoneri che, dopo aver ceduto al Bassano, si inchinano anche alla Sangiustese; in sala stampa il tecnico Matteo Pastore prova a dare una spiegazione al difficile pomeriggio rossonero: “non posso rimproverare niente ai miei ragazzi,” esordisce il tecnico, “abbiamo fatto tutto noi, compreso il loro gol; i miei calciatori hanno dato tutto in campo ma abbiamo sprecato troppo ed alla fine è andata male.” Ma al di là delle tante occasioni sprecate, nella ripresa la Nocerina ha faticato a creare gioco: “ci siamo affidati ai lanci lunghi perché i nostri avversari giocavano in otto dietro la linea della palla,” spiega Pastore, “abbiamo provato a scavalcare la difesa, anche perché il campo, in condizioni non ottimali, non ci permetteva di manovrare palla a terra.”

Il tecnico, però, cerca di infondere ottimismo: “non credo sia il caso di preoccuparsi,” precisa Pastore, “ho visto una squadra in salute, che ha prodotto tanto; dobbiamo dimenticare questa gara e concentrarci già sulla prossima trasferta di San Marino, nella quale sarà fondamentale portare a casa un risultato positivo.” Ha fatto scalpore il gesto di Cavallaro, che al momento del cambio è sembrato parecchio contrariato ed ha lanciato nervosamente la fascia sul prato verde del San Francesco: “non voglio parlare delle sostituzioni,” precisa in sala stampa Pastore, “ho cercato di cambiare il corso della gara perché in panchina ho uomini importanti ma oggi non era giornata.”

Soddisfazione in casa Sangiustese per l’importante successo, che vale praticamente la salvezza diretta per i marchigiani; il tecnico Giudici, in sala stampa, analizza con freddezza la gara: “siamo stati bravi e fortunati,” ammette l’allenatore, “nel primo tempo abbiamo sofferto molto e, se Cavallaro avesse realizzato il calcio di rigore, probabilmente ora si parlerebbe di un’altra partita; nella ripresa siamo stati ordinati, abbiamo fatto una partita tatticamente accorta per portare a casa un risultato che per noi è importantissimo.”  Risultato importante ma qualcosa da limare ancora c’è: “avremmo potuto fare meglio nelle ripartenze, soprattutto nel secondo tempo a campo aperto,” ammette Giudici, “però sarebbe stata una punizione troppo severa per la Nocerina che sicuramente avrebbe meritato un risultato diverso; noi abbiamo ottenuto una vittoria grazie al cuore, alla grinta ed all’abnegazione dei miei ragazzi.” Ma il risultato maturato sul prato del San Francesco, classifica alla mano, pone la Sangiustese quasi al riparo da brutte sorprese: “noi siamo una squadra giovane, con tanto entusiasmo ma anche con tanti ragazzi alle prime esperienze; ottenere una salvezza con questo organico è quasi un miracolo e sono molto soddisfatto della classifica attuale.”

 

Salvatore Alfano, Forza Nocerina.it (FOTO: CIRO PISANI)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Back to top button