Ultime news

Gubbio e San Marino: è finale!

NOCERA INFERIORE. Saranno Gubbio e San Marino a contendersi la finale Play Off per il passaggio in Prima Divisione di Lega Pro. Gli umbri si impongono per 2-1 tra le mura amiche nei confronti di un Fano che chiude un campionato comunque dignitoso dopo aver a  lungo inseguito il sogno promozione. Vantaggio del Gubbio al 27′ del primo tempo: sulla trequarti scambio di Marotta per Casoli che con grande velocità salta due avversari, entra in area e con un destro rasoterra fredda Lombardi. Al 34′ il Gubbio raddoppia: Gomez Taleb recupera palla sulla destra e fa partire un gran destro dal limite che supera Lombardi: la sfera si insacca sotto la traversa. Il goal della bandiera dei marchigiani, inutile ai fini del risultato finale, porta la firmadi Fenucci al 55′.

 Anche il San Marino assapora la finale, è la prima nella storia del club biancazzurro. Tre gol, due nel primo tempo e uno nella ripresa, piegano una Sangiovannese comunque pericolosa fino alla fine e che riesce ad accorciare le distanze con Raimondi. Per i titani tante belle notizie, ad iniziare dalla rete di Aquino che ha cancellato nel migliore dei modi l’ingenuità del “Fedini”. E poi il ‘ritorno’ di Cesca che è andato a segno addirittura due volte. L’attaccante tra campionato e play off ha segnato ben 20 reti.

Dalle gioie si passa ai dolori. Quelli di Bellaria e Colligiana che vanno a fare compagnia alla Carrarese in serie D. Pesa come un macigno per il Bellaria la sconfitta interna di sette giorni fa, infatti nonostante il pareggio (0 – 0) lontano dalle mura amiche è il Poggibonsi, dato per spacciato, a tenersi stretto il posto in Seconda Divisione.

Nell’altra gara è 1 – 1 tra Giacomense e Colligiana; vantaggio dei padroni di casa all’11’con Giorgi, pareggio  di D’Amico a nove minuti dalla fine. Il risultato è lo stesso dell’andata ma la classifica avulsa premia i grigiorossi.

Il gran finale di stagione sarà servito in due portate: il 6 e il 13 giugno quando Gubbio e San Marino si giocheranno le rispettive speranze di far compagnia alla Lucchese in Prima Divisione.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

 

Back to top button