Ultime news

La Nocerina in Procura

NOCERA INFERIORE. Nessun deferimento, ci mancherebbe. Solo richiesta di riferimenti, al massimo di chiarimenti. Nocerina, assieme a tante altre societá di Lega Pro, convocata ieri in Procura Federale della Figc. Viaggio romano per la maxi- audizione che l’organo d’indagine gradualmente sta compiendo in base alle tante segnalazione arrivate nel corso della stagione dalle agenzie di scommesse, passate all’attenzione della Lega Pro, girate dal presidente Mario Macalli alla Procura Federale, organo deputato ad aprire ed a chiudere fascicoli del genere. Ogni volta che c’è stata una puntata anomala, è scattato il tutto. Ora la Procura Federale sente le societá. Per la Nocerina ha ascoltato Giovanni Cavallaro, in quanto capitano, e Federico Marrazzo, in quanto dirigente accompagnatore, per capire se c’è stato qualcosa di strano o di anomalo attorno alla squadra. La Nocerina ha risposto a tutte le domande. Poteva anche non presentarsi, non essendoci deferimento alcuno, ma non presentarsi poteva alimentare inutili sospetti. Ecco quindi la scelta di andare a Roma e di verbalizzare, con le risposte date da Cavallaro e Marrazzo alle domande, l’assoluta regolaritá, almeno per la sponda molossa, di due o tre partite accompagnate dalla dicitura “segnalazione di puntate anomale”. Vi rientrerebbero una delle due partite con la Pro Vasto, secondo logica quella d’andata perchè nell’ultima porzione di ritorno le scommesse erano quasi del tutto bloccate per le partite di Lega Pro, ed un altro paio non meglio specificate a livello di indiscrezioni. A livello societario, Nocerina dettasi tranquillissima. Trattasi di partite senza vantaggio alcuno; sarebbero finite tutte male per i rossoneri, sconfitti nelle due o tre occasioni caratterizzate dall’allarme puntate anomale segnalato dalle agenzie di scommesse. Anzi la societá ha espresso una volontá da “si faccia piena luce” e da “massima collaborazione”.

Marco Mattiello, LA CITTA’ (FOTO: CIRO PISANI)

Back to top button