Ultime news

Nocerina: piacciono Riccobono, Casoli e Ambrosecchia

Nonostante molte squadre di Lega Pro siano ancora impegnate a decidere i propri destini attraverso play-off e play-out, inizia già a muoversi più di qualcosa in casa Nocerina in vista della prossima stagione.

Il presidente Citarella, memore dei tempi ristretti dell’anno scorso (la Nocerina giocò la sua ultima partita contro il Vico Equense a Rieti il 30 giugno) è intenzionato a sfruttare il vantaggio temporale per ponderare a dovere, insieme al ds in pectore Ivano Pastore, tutte le scelte a partire da quella dell’allenatore, tassello assolutamente fondamentale viste le non positivissime esperienze avute nella stagione appena conclusa.

Il nome più accreditato è quello di Gaetano Auteri, attualmente impegnato con il Catanzaro nei play-off del girone C di Seconda Divisione cui è arrivato dopo un lungo testa a testa con la Juve Stabia. Per lui importanti esperienze passate sulle panchine, tra le altre, di Avellino, Gallipoli e Siracusa.

Il 48enne mister siciliano, oltre alla notevole esperienza nei campionati di Lega Pro, porterebbe in dote anche diversi campionati vinti, così come da preferenze della proprietà. L’accordo, che sembra essere stato già trovato, non potrà essere ratificato prima della conclusione ufficiale della stagione agonistica dei calabresi. In stand-by restano Papagni, Cosco e Torrente, anch’essi nomi graditi alla società.

Sul fronte squadra, dopo aver raccolto in tempi record le ricevute liberatorie di tutti i tesserati, si procederà di concerto con il nuovo tecnico alla scelta degli elementi da confermare. Sotto contratto con la Nocerina ci sono il portiere Terracciano, i difensori Sannibale, Riccio e Apicella, i centrocampisti Giraldi, Polichetti, Gaeta, Iannini e Cavallaro e l’attaccante Babatunde. La sensazione è che anche tra questi non ci siano intoccabili. Possibili riconferme anche per Cuomo e Camorani, per i quali però dovrà essere trovato l’accordo con il Pescara proprietario dei cartellini, e per Giuliano. Per quanto riguarda i nuovi innesti il ds Pastore ha già avviato i primi contatti con diversi procuratori e con alcune società di Lega Pro.

Piace molto l’esterno offensivo Giacomo Casoli, autore di una stagione strepitosa con la maglia del Gubbio e di proprietà della Fiorentina. Il ventiduenne è stato visionato da emissari rossoneri anche ieri in occasione dell’andata della semifinale play-off tra Fano e Gubbio. Sulle sue tracce ci sono anche club di categoria superiore. Considerazione valida anche per il terzino sinistro, anche se dalle caratteristiche spiccatamente offensive, Salif Dianda della Sangiovannese. I contatti con la società toscana sono stati avviati ma c’è da superare una discreta concorrenza. Per la stessa zona di campo sondato anche Francesco Ambrosecchia della Pro Vasto. Per lui, classe 86, esperienze passate a Gela e Cosenza, ed il ricordo lasciato ai dirigenti rossoneri del gol realizzato proprio alla Nocerina nell’incontro di campionato di un mese fa. Sempre dalla Pro Vasto potrebbero arrivare il difensore centrale Di Berardino, scuola Juventus ed ex Pistoiese e Juve Stabia, e la seconda punta Antonio Croce, di proprietà del Padova ma da gennaio a Vasto e tra i protagonisti della salvezza conquistata in anticipo dagli abruzzesi. Sondaggi anche per la punta di movimento Gennaro Marasco, napoletano in forza quest’anno al Celano con cui ha messo a segno 10 reti, ed elemento ormai espertissimo per la categoria. Contattato anche l’esterno offensivo Vincenzo Riccobono, ex Vigor Lamezia ora alla Vibonese, ed in rete ieri nello spareggio play-out contro il Noicattaro. Per tutti però una decisione definitiva verrà presa non prima dell’ufficializzazione del nome del tecnico.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button