Ultime news

Pastore entra nella Nocerina. Auteri o Cosco per la panchina

La prima volta, salvo sorprese. La prima volta di Ivano Pastore in tutto e per tutto fuori dal campo. Fino a gennaio, difensore centrale di consolidata validitá, ultima tappa alla Colligiana, stesso girone dei rossoneri. Da febbraio in poi, la voglia di guardare avanti, di abbandonare una carriera fatta di una ventina di campionati tra C e D, di cominciarne un’altra, sempre nel pallone, passando subito dal campo al fuori all’avvicinarsi della quarantina. Ecco l’incontro con Citarella, ecco i primi discorsi ed i primi compiti affidatigli, in particolare nel visionare calciatori e partite, qualche volta da solo e qualche altra in compagnia di Piemonte, suo compagno alla Cavese. Dovrebbe essere la prima ufficializzazione del nuovo corso Nocerina. E l’allenatore? Tempi un tantino più lunghi, almeno per mettere nero su bianco, se si dovesse attendere Gaetano Auteri, più volte contattato e in qualche circostanza incontrato. Ora è alle prese col Catanzaro nei playoff e potrebbero continuare ad esserlo fino a giugno inoltrato se i giallorossi arrivassero in fondo. Saliscendi per le quotazioni di Enzo Cosco, un po’ su ed un po’ giù. Cosco sembra di nuovo il candidato più attendibile con Auteri. Ha fatto benissimo alla Val di Sangro e lo scorso anno ha condotto il Gela ad un passo dalla Prima Divisione. E’ libero da impegni, l’accordo potrebbe scapparci in tempi rapidissimi ma non è la fretta a far propendere la Nocerina per lui o per uno impegnato come Auteri: stavolta il tempo per riflettere ed organizzarsi non manca. Restano in circolazione i nomi, altrettanto interessanti, Papagni e Stringara. La strettissima attualitá porta alla volata Auteri-Cosco, almeno a livello di sensazioni.


Marco Mattiello, LA CITTA’

Back to top button