Ultime news

Babatunde si è operato ieri a Parma

NOCERA INFERIORE. Babatunde sotto i ferri, fuori stagione, meglio fuori stagione, in modo da ripresentarsi senza più problemi alla stagione che verrá, da contratto ancora con la Nocerina, magari con un ruolo diverso all’interno dell’organico, sempre attaccante ma nel contesto di un settore avanzato con altra gente, più portata di lui alla finalizzazione della manovra. Intervento a Parma, di pulitura all’alluce del piede, roba che gli ha dato un fastidio enorme nel corso della stagione, roba che spesso l’ha costretto a stringere i denti per poter scendere in campo. La sua seconda stagione a Nocera non è stato il massimo, almeno giudicandola attraverso il dato principe per un attaccante, ovvero i palloni finiti alle spalle del portiere avversario. Pochissimi squilli, rare esultanze personali da rete altrui gonfiata. Però per buona parte della stagione, il nigeriano è piaciuto se non altro per l’impegno massimo esibito in ogni occasione, per la fisicitá dinamica messa a disposizione della squadra. E’ piaciuto anche in termini di sondaggio e di votazioni, aggiudicandosi il trofeo Molosso dell’anno, organizzato e messo in palio da www.forzanocerina.it. Insomma ci sará ancora posto per lui, salvo sorprese. Non sará un posto al sole. Con un pizzico di ombra, potrebbe diventare l’ideale posto di ripartenza, una sorta di stimolo ulteriore, che magari gli servirá quando ricapiterá dalle parti di un portiere avversario. Meno foga e meno sfiga, più calma e più freddezza, chissá che l’alluce rimesso a nuovo non possa, salendo nelle articolazioni, dargli veramente una mano. Aspettando novitá certe in avanti, “Baba” resta l’unico con la conferma praticamente giá in tasca, col pezzo di carta da onorare ancora meglio quando si tornerá a fare sul serio.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)

Back to top button