Ultime news

E per la difesa spunta il mancino Dianda

NOCERA INFERIORE. Nel mirino, non solo difensori esperti. Da qualche settimana si sogna Siviglia (Lazio) e si parla di Fernandez (Sorrento) oppure di Nocerino (Cavese). Gente validissima, pur non essendo di primo pelo. Ma la Nocerina non disprezza il primo pelo. Visionato ancora una volta, per questo motivo, il centrale difensivo classe ’90 Domenico Marchetti, il barese protagonista di una stagione decisamente col Barletta. Cresciuto tra i dilettanti del Real Montecchio, non è sfuggito alla Fiorentina, che l’ha messo sotto contratto per poi girarlo in prestito in Seconda Divisione. Alla Nocerina, che ha un buon feeling col club viola, proverá a chiederlo, aggiungendo la richiesta a quella giá formulata per il tornante ’88 Giacomo Casoli, che dopo la splendida stagione al Gubbio ha però più di una chance di accasarsi, sempre tramite Fiorentina, in Prima Divisione, e che quindi risulta al momento obiettivo di mercato difficile da centrare. Da una situazione toscana di mercato, all’altra. Toscana solo come squadra di ultima appartenenza per l’esterno mancino Salif Dianda, classe ’87 dalla Costa d’Avorio. Un esterno in grado di appoggiare con efficacia la fase offensiva, con qualche limite nella fase di contenimento, adatto magari più da esterno di centrocampo nel 3-4-3 eventuale di Auteri che in una classica difesa a quattro. Il suo cartellino appartiene al Verona. Anche per Dianda, la Nocerina si è mossa con un certo anticipo su parecchia concorrenza , sperando di strappare a breve il sì dal club veneto oltre che dal diretto interessato. In tema di elementi giovani sul taccuino, anche in D c’è stato un monitoraggio su elementi che potrebbero interessare. Ad esempio Mario Vasso, centravanti ’91 della Rossanese, ex giovanili del Siena, convocato nella stretta attualitá per gli impegni della Nazionale Dilettanti Under 18.


fonte: Marco Mattiello, LA CITTA’

Back to top button