Ultime news

La Nocerina rischia di perdere Auteri. Rispunta Toscano

NOCERA INFERIORE. Fermi tutti, un imprevisto sulla tabella di marcia. Era attesa la firma di Gaetano Auteri per oggi. L’accordo sulla parola trovato martedì mattina, nel corso del faccia a faccia a Nocera, presso gli uffici di Giovanni Citarella. Ma ieri è scattato il rallentamento, un po’ a sorpresa. Non la Juve Stabia e nemmeno la Ternana ad ostacolare i piani della Nocerina. Su Auteri è piombato il Benevento dei Vigorito, rilanciando con forza dopo qualche timido approccio precedente. Trattasi di societá con argomenti finanziari forti come quelli della Nocerina. Ma che rispetto alla Nocerina ha un argomento in più: una panchina di categoria superiore, di Prima Divisione. Auteri ha chiesto un briciolo di tempo. Benevento non si può professionalmente scartare a cuor leggero, pur essendoci stato il sì convinto ai programmi rossoneri prospettatigli a più riprese, fino all’ultimo incontro in ordine di tempo, quello di martedì. Nessun problema di soldi. Lo sostengono tutti e così è per davvero. Adesso tocca lavorare sul lato umano. Un opera di ricucitura probabilmente affidata al direttore sportivo in pectore Ivano Pastore, che proverá a convincere Auteri a desistere dalle sirene sannite. La Nocerina, pur avendo contattato più di un tecnico, ha per settimane aspettato Auteri prima di mettersi a programmare il futuro. Lo stop, insomma, spingerebbe a rivedere alcune cose ed a spostare di qualche altro giorno la lancetta delle prime ufficializzazioni. Pastore, in alternativa ad Auteri, aveva bloccato una decina di giorni fa Mimmo Toscano, ex Cosenza, per poi lasciarlo libero da qualsiasi impegno quando col tecnico siciliano sembrava davvero tutto fatto e delineato. Dunque doppia missione per le prossime ore. Tentare di distogliere Auteri dall’idea di venir meno ad un’intesa praticamente giá trovata: si era persino parlato, oltre che di calciatori da prendere e da confermare, del suo staff, partendo dal vice di lusso Loreno Cassia. Contemporaneamente lavorare per ogni evenienza sulle alternative disponibili, ripartendo da Mimmo Toscano ma cominciando a considerare anche qualche altra soluzione.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button