Ultime news

Il 4 agosto si riunisce il Consiglio Federale. Tagli in Seconda Divisione

NOCERA INFERIORE. E’ stata confermata per mercoledì 4 agosto la riunione del prossimo Consiglio Federale. I lavori inizieranno alle ore 13 nella sede della Figc a Roma. Snodo centrale i ripescaggi in Prima e Seconda Divisione. Se per Nocerina, Barletta, Bassano, Gela, Paganese, Pavia, Pisa e Siracusa è ormai sicuro l’approdo nella categoria superiore dopo che, non più tardi di qualche giorno fa, la Lega non ha concesso la proroga sulla domanda di ripescaggio a quelle società, fra cui il Giulianova, che non avevano presentato la documentazione completa, resta invece difficile la situazione in Seconda. Solo sedici richieste di ripescaggio a fronte dei ventuno posti disponibili e una riduzione del numero delle società partecipanti a ciascun girone appare ormai inevitabile. Una mezza conferma è arrivata dal COMUNICATO UFFICIALE N. 59/L (disponibile qui) emanato ieri dalla Lega Pro. Si parla di Diritti audiovisivi società in ripescaggio,  ma c’è l’implicita conferma che l’ipotesi tagli è seriamente presa in considerazione.

Tornando ai fatti di casa nostra resterà quasi sicuramente deluso chi già immaginava Fabio Mazzeo giocare e segnare con addosso la casacca della Nocerina. Come avevamo anticipato negli ultimi giorni sulle tracce dell’attaccante originario di Salerno c’era una squadra di serie B. Quella squadra è il Crotone che a meno di clamorosi sviluppi dovrebbe essere la nuova destinazione di Mazzeo. Il progetto giovani che da qualche anno sta dando grosse soddisfazioni in Calabria , la possibilità di giocarsi il posto da titolare e soprattutto il forte richiamo della serie cadetta, hanno finito per fare la differenza.

La Nocerina però non si è persa d’animo e si è già messa alla ricerca del sostituto. Francesco Scarpa era già stato accostato ai rossoneri, Antonio Schetter è il nuovo che avanza. Attaccante  esterno dal passo breve, veloce e tecnicamente dotato, grinta da vendere pochi gol ma tanti assist, Schetter ha legato il suo nome alla Cavese negli ultimi sei anni diventandone bandiera e beniamino dei tifosi. Ma proprio la situazione poco chiara che sta vivendo il club aquilotto potrebbe aprire scenari diversi. Bisogna dire, però, che la concorrenza per arrivare al forte esterno napoletano non manca, pare infatti che l’Ascoli si sia fatto avanti concretamente per aggiudicarsi le sue prestazioni.

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button