Ultime news

La Nocerina prepara il colpo De Liguori

NOCERA INFERIORE. Colpo grosso, anzi usare plurale, Smaila permettendo. Nocerina decisa a sferrarli. Qualcosa si muove, col trascorrere dei giorni e l’abbassarsi delle pretese. Ricordate il pranzo tra il direttore sportivo Ivano Pastore e il centrocampista Enzo De Liguori? Sembrava un indizio, piccolo e gastronomico. Poi De Liguori era salito a Portogruaro per accordarsi con la matricola cadetta. Tutto saltato, allora ecco Pastore tornare alla carica con il compagno di squadra che fu e col procuratore Mariano Grimaldi: si apre una strada, percorribile in caso di ripescaggio dei rossoneri in Prima Divisione. Un’accoppiata in mezzo al campo Bruno-De Liguori oppure De Liguori assieme ad altro se da Catanzaro non si decidono a nominare un firmatario di contratti (nel caso di Bruno di rescissione consensuale). Discorso che potrebbe diventare più o meno simile per i due super pupilli di Gaetano Auteri, gente che ai suoi ordini ha fatto la differenza anni fa in quel di Gallipoli. Il difensore centrale argentino Gabriel Raimondi è tornato in Italia ed ha cominciato gli allenamenti con la Rappresentativa Aic (i senza contratto, ovvero i disoccupati del momento). Ha avuto tante richieste, nessuna però all’altezza di certe cifre. In tempi non proprio felici, il contratto a progetto che gli offre la Nocerina potrebbe spingerlo, tra qualche giorno a dire di sì. La risposta affermativa, invece, l’avrebbe giá data con convinzione il centravanti Riccardo Innocenti. Ma qui, come è noto, il problema è di altro genere: chiudere il rapporto in essere col Taranto ricavandone qualcosa, per poi firmare a Nocera con cifre fatalmente più basse. Notiziario ritiro Carpegna: primo giorno di allenamento per Emanuele Catania, lavoro a parte per Apicella, qualche acciacco per Riccio. Notiziario da Nocera: serie continua di riunioni tra Giovanni Citarella ed il segretario generale Bruno Iovino per la questione ripescaggio. Prima di procedere con l’operativitá (fideiussioni, assegni), la Nocerina vuol capire se per caso non vi sia nell’aria un nuovo aggiornamento di norme, viste le pressioni politiche arrivate nelle ultine ore in Figc da parlamentari, di tutti gli schieramenti, che chiedono ad Abete di abbattere una parte dei costi da ripescaggio. Se si verificasse eventualitá del genere, la Nocerina desisterebbe. Con le regole attuali ci proverebbe.


Danilo Ruggiero, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)

Back to top button