Ultime news

La Nocerina è un cantiere aperto

NOCERA INFERIORE. Gaetano Auteri a Carpegna per proseguire nel primo ciclo di preparazione, Ivano Pastore appena tornato da Milano per una serie di contatti e di trattative. In entrambi i casi, c’è da lavorare. Ma è un lavoro che non spaventa.
Ci vuole pazienza per assicurarsi determinati calciatori, soprattutto i più costosi. Portieri: si procede per ora con l’appena arrivato Amabile ed il riconfermato Terracciano ma un’eventuale salto di categoria tramite ripescaggio potrebbe spingere ad una nuova mossa, affiancando ad Amabile un estremo difensore più esperto.
Centrali: ci sono giá Servi, Maraucci, De Franco, Riccio e Sannibale. Manca il leader. Pastore sempre sulle tracce di Raimondi ma le cifre chieste dal calciatore, che ha diverse richieste in Prima Divisione, restano elevate. Due le alternative sondate: l’argentino Mariano Fernandez, ex Gela e Sorrento giá contattato un mese fa, e Giovanni Ignoffo, siciliano dal lunghissimo corso. Esterni bassi: gli arrivi di Nigro e Scalise sono stati di una certa consistenza, graditissimi ad Auteri. Se ne cerca almeno un altro: voci su interressamento riguardante il collaudato Memè (Gela).
Centrocampisti centrali: al momento solo il riconfermato Iannini e le speranze del provinando Sardo per un ingaggio a sorpresa. Giá chiuso da qualche giorno l’accordo con Alessandro Bruno, si attende qualcuno in casa Catanzaro coi poteri di firma per la rescissione di contratto coi giallorossi. Resta aperta la trattativa per Scartozzi, non decolla quella per Corapi per differenza notevole tra domanda e offerta.
Esterni d’attacco: con Cavallaro, Galizia e Catania giá in organico, c’è poca necessitá di intervenire, anche ad Arigò sfumato. Magari potrá esserci un quarto uomo, forse un giovane, strada facendo. Centravanti: c’è ancora da attendere per prendere un big. La vicenda Innocenti del Taranto (foto) è ferma sui termini di buonuscita tra il diretto interessato ed i pugliesi. Nuova richiesta formulata al Melfi per il cartellino di Chiaria: pretesa lucana ancora alta. Situazione Bernardo: il siciliano è alle prese con un faticoso fine rapporto con la Cavese.
Notizie da Carpegna: prima giornata vera di allenamenti per Galizia e Scalise, aggregatisi da poco. Amichevoli: una di sicuro in famiglia, altre due con Isola Liri e Under 21 di San Marino. Apparizione lampo e giá saluti per il ventiduenne Sanso, centrocampista in prova presentatosi non al top in ritiro.

 

Danilo Ruggiero, ForzaNocerina.it

Back to top button