Ultime news

Manuel Scalise prima alternativa a Dianda

Manuel Scalise, esterno di centrocampo sinistro, è il nome nuovo finito sul taccuino del DS rossonero Ivano Pastore. Al momento il ventinovenne calciatore originario di Pero rappresenta la prima alternativa qual’ora non si riuscisse a convincere il Verona a dare in prestino alla Nocerina Salif Dianda, ex Sangiovannese. Anche per Scalise, come del resto per tutti i colpi piazzati fino ad ora dai rossoneri parla il curriculum. Una carriera spesa tra C2 e C1, Brescello, Montevarchi, Sangiovannese, Pavia e Lucchese le tappe più rappresentative, che negli ultimi due anni l’ha visto protagonista con la maglia dell’Olbia. Centrocampista di sicuro affidamento potrebbe rappresentare una valida alternativa agli ordini di Gaetano Auteri.

Non solo Scalise comunque, Ivano Pastore continua a lavorare anche su altri fronti. In uscita probabile l’addio di Gaeta e di Iannini e di molti tra i giovanotti in prova in questa due giorni di allenamenti al San Francesco. Nutrono qualche possibilità di essere aggregati al gruppo:  il portiere D’Auria, gli esterni Adobati e Rega e il centrocampista Sardo. 

In entrata invece si attende solo il si di Davide Arigò, che dovrebbe andare a far compagnia in attacco ad un quartetto di esterni niente male formato da Catania, Galizia e il riconfermato Cavallaro. Manna dal cielo per il centravanti che verrà da scegliere tra Innocenti, ancora alte le sue pretese, e Chiaria, esosa la richiesta del Melfi. In mediana attenzioni puntate su Scartozzi e Bruno con il sogno De Liguori che per il momento stuzzica solo la fantasia dei tifosi. Un portiere e un difensore di esperienza chiuderebbero il cerchio consegnando nelle mani di Auteri una vera e propria corazzata.

Intanto questo pomeriggio la squadra, accompagnata dal nuovo team manager Fausto Parisi, in passato all’Avellino, è partita alla volta di Carpegna in provincia di Pesaro e Urbino per il ritiro estivo. La Nocerina rimarrà nella località marchigiana fino al 2 agosto.

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Back to top button