Ultime news

Auteri: “Buona gara e pari meritato”

Il primo ad arrivare in sala stampa al termine della gara tra Pisa e Nocerina è l’allenatore dei nerazzurri toscani Stefano Cuoghi, il quale tira in ballo subito la terna arbitrale: ‘Spero che le decisioni dell’arbitro siano corrette perché non sarebbe stato certo bello iniziare con due occasioni a sfavore. Accettiamo il risultato consapevoli di aver fatto una buona gara con molti debuttanti in Prima Divisione. La cosa importante è che tutti hanno cercato di fare gioco mettendo in mostra grande personalità. Se guardiamo le occasioni da gol penso che noi ne abbiamo avute di più dando la sensazione che la squadra potesse fare qualcosa di importante. Il gol è venuto in un momento di stasi della partita. A parte il risultato che conta tanto per me, cominciando così abbiamo l’obbligo di migliorare sempre. Sui calci da fermo abbiamo creato tanto perché abbiamo chi li calcia bene e chi si muove bene. Adesso abbiamo solo due punte perché Cerone non è una punta. La società sta lavorando e non bisogna aver fretta’. Si è visto in sala stampa anche il centrocampista del Pisa, Christian Amoroso, arrivato solo da pochi giorni e quindi non ancora in condizione di giocare: ‘Ho visto un bel Pisa. Siamo calati senz’altro per il caldo e perché abbiamo spinto maggiormente. Fino a che le gambe hanno retto siamo andati molto bene, giocando veloce sulle fasce e mettendo tanti palloni in area. In alcune fasi della partita può succedere che fai fatica, ma abbiamo ottime basi su cui lavorare e migliorarci. Mi manca ancora qualcosa per essere pronto soprattutto per quanto riguarda la condizione fisica, ma mi alleno molto forte e spero di essere a disposizione il prima possibile per dare una mano a questa squadra’. Queste invece le impressioni di Gaetano Auteri: ‘Sono discretamente soddisfatto per quanto fatto e per essere la prima di campionato anche perché qualcuno è arrivato in ritardo con noi. Abbiamo ottenuto un pareggio legittimo e meritato. So che possiamo fare molto di più. Abbiamo alzato il baricentro, talvolta anche con quattro davanti, ma riuscivamo a stare alti e così lo potevamo fare. Bella partita tra due squadre destinate a crescere. Temevo la loro solidità e il centrocampo tosto e qualitativamente molto valido. Grande spessore della squadra con due punte che davano pochissimi punti di riferimento’.

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it 

Back to top button