Ultime news

Auteri: Siamo sulla strada giusta

NOCERA INFERIORE. Clima rilassato nel dopo partita di Nocerina Melfi, per dovere di ospitalità il primo a presentarsi davanti ai taccuini è Pantaleo De Gennaro mister del Melfi che appare piuttosto soddisfatto della prestazione dei suoi, “I miei ragazzi mi sono piaciuti parecchio, abbiamo tenuto testa ad una squadra di categoria superiore fino a quando la condizione ce lo ha permesso, forse meritavamo un punteggio meno ampio. Se l’arbitro ci avesse concesso il goal del pareggio forse avremmo visto una partita diversa, ma tutto sommato non posso rimproverare niente ai miei ragazzi”. Dal punto di vista del mister De Gennaro la Nocerina è destinata a fare bene, “Conosco bene Auteri e so che le sue squadre producono sempre un bel calcio, il mercato della Nocerina è stato importante, credo che farà un bel campionato”. E’ il turno di Gaetano Auteri che è piuttosto pragmatico circa la prestazione dei suoi giocatori, ” Per essere calcio d’agosto abbiamo fatto benino alcune cose, altre meno ma sono contento per il livello fisico espresso dalla squadra. E’ andato tutto come previsto, sappiamo qual è la strada da seguire e quanto è il lavoro da fare, ci vorrà tempo ma sono fiducioso”. In prospettiva Pisa la squadra dovrebbe essere al completo anche se non tutti gli elementi sono al massimo, “Filosa e Nigro soffrono di affaticamento, niente di grave, ma comunque ci sono elementi che forzatamente non sono e non saranno al massimo della forma. Purtroppo chi si ferma in questo periodo, anche solo per qualche giorno, ha bisogno di due o tre settimane per rientrare a pieno regime”. Per concludere Auteri ha parole agrodolci per il suo capitano, “Cavallaro è ancora troppo narcisista, ha fatto ottime cose, ma deve crescere sul piano della mentalità. Ha le qualità tecniche per diventare un calciatore importante, sta a lui smussare le cose che non vanno, che non sono adatte per questo livello di gioco”.

Subito dopo ecco Giovanni Cavallaro, “E’ il mio quarto anno qui a Nocera, sono orgoglioso di indossare questa maglia e questa fascia, l’affetto dei tifosi mi fa molto piacere, penso anche di essermelo meritato per quello che ho dato alla Nocerina“. Il Capitano ha visto una buona Nocerina, soprattutto per quanto riguarda i movimenti offensivi, “Nel primo tempo ci siamo mossi molto bene, nel secondo siamo calati, ma è normale in questo periodo. Stiamo imparando i movimenti l’uno dell’altro,i tempi di passaggio e gli uno due per andare in porta con facilità”. Il commento sulle parole del mister è da capitano, “Abbiamo un allenatore molto bravo ed esigente, so cosa vuole da me, e so cosa posso dare. Per me questo è un anno molto importante, il mister può insegnarmi molto, se riesco a fare quello che vuole lui oltre alle cose che mi hanno permesso di arrivare fin qui, penso di potermi togliere molte soddisfazioni quest’anno, insieme al mister e a tutta la gente di Nocera“.

 

Fabio Pagano, ForzaNocerina.it

 

Back to top button