Ultime news

Citarella: «Voglio un San Francesco pieno tutte le domeniche»

NOCERA INFERIORE. Nella cordiale ed elegante cornice della nuova sede di “Alfa Recupero Crediti” a Castel San Giorgio, si è tenuta questo pomeriggio una conferenza stampa, la prima di questa stagione, convocata dalla società rossonera per fornire delucidazioni circa la campagna abbonamenti, la tessera del tifoso e il nuovo organigramma societario. La scelta della location non è stata casuale ma testimonia il rinnovato impegno del padrone di casa Antonio Falcone verso i colori rossoneri. L’Alfa Recupero Crediti sarà infatti lo sponsor ufficiale della Nocerina per la stagione 2010/11 e Falcone anche quest’anno sarà il Presidente del settore giovanile rossonero.

Il primo a prendere la parola è il neo direttore generale Bruno Iovino. L’introduzione è obbligatoriamente dedicata al ritorno dei molossi in Prima Divisione: “Questo risultato naturalmente ci inorgoglisce – afferma Iovino – e allo stesso tempo premia gli innumerevoli sforzi economici sostenuti dalla proprietà e il grosso lavoro organizzativo di tutto lo staff. Ma ora viene il bello. Siamo stati inseriti in un girone tosto e ci aspettiamo dopo quanto è stato fatto di avere vicini i nostri tifosi”.  

L’entusiasmo a Nocera di certo non manca e in questi ultimi giorni naturalmente si è accentuato ancora di più. La risposta in termini di abbonamenti di sicuro non si farà attendere. Certo la tessera del tifoso, diventata necessaria per chi vorrà sottoscrivere l’abbonamento, ha finito per complicare i piani soprattutto dello zoccolo duro del tifo. In merito Iovino afferma: “La società ha sposato in pieno il progetto tessera del tifoso e quindi sarà necessario tesserarsi se si vuole sottoscrivere l’abbonamento. Abbiamo deciso di venire incontro ai tifosi istituendo un ufficio “tessera del tifoso” situato presso la porta carraia – lato  tribuna coperta – dello stadio S. Francesco che sarà operativo tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 e si occuperà di espletare tutte le pratiche necessarie interamente a spese della Nocerina. Sono convinto che a parte quanto già detto in merito a questo strumento non è da escludere che il numero di tessere sottoscritte possa essere preso in considerazione quando in sede di riforma dei campionati prevista per il prossimo anno si dovranno scegliere le possibili candidate a far parte delle nuove leghe, quindi diamoci da fare”.

Buone notizie anche sul fronte Stadio: “Martedì – continua Iovino – avremo la visita della Commissione di Vigilanza che darà il suo ok al nostro stadio. Sarà ulteriormente ridotta la capienza al momento i posti sono 7499 e probabile che ne vengano sottratti ancora 200, secondo quanto previsto dalle recenti disposizioni in materia di ordine pubblico. In merito alla questione stadio vorrei sottolineare che alcuni lavori di adeguamento sono stati eseguiti anche grazie all’interessamento economico della società”.

La palla passa poi al presidente rossonero Giovanni Citarella che non riesce a nascondere la soddisfazione e l’emozione per aver riportato la Nocerina in Prima Divisione, campionato che mancava da circa un decennio a Nocera.

“Ringrazio Antonio Falcone per l’ospitalità – esordisce il Presidente – e, consentitemelo, la mia famiglia che mi ha sostenuto e continua a sostenermi giorno dopo giorno in questa avventura. L’obiettivo è quello di rendere sempre più competitiva la Nocerina. Un primo importante passo è stato fatto. Veniamo da una stagione tribolata – continua Citarella – della quale come ho già detto mi assumo le responsabilità. Ho fatto ammenda degli errori commessi tant’è che già a fine marzo scorso abbiamo iniziato a programmare la nuova stagione. E’ arrivato un tecnico di prestigio quale Gaetano Auteri e di concerto con il DS Ivano Pastore e la società stiamo costruendo una Nocerina competitiva che anche in Prima Divisione sono convinto non avrà difficoltà a centrare gli obiettivi prefissi dalla società garantendo quanto meno una dignitosa e tranquilla salvezza. Dopo i sacrifici sostenuti mi aspetto una risposta concreta dalla piazza. Voglio il San Francesco pieno tutte le domeniche. A differenza di altre realtà a noi vicine i nostri tifosi possono dimostrare il proprio attaccamento, non partecipando a collette utili ad iscrivere la squadra al campionato, ma sottoscrivendo gli abbonamenti, avallando così il buon lavoro svolto dalla società. Mi aspetto – conclude il Patron – tanta gente, già il prossimo 11 agosto per l’amichevole con il Sorrento che sarà anche l’occasione per presentare la squadra al pubblico delle due Nocera e premiare Mario Gambardella, l’ultimo presidente della C1″.

Prima di congedarci viene presentato il nuovo organigramma societario. Uomini giusti al posto giusto aveva detto Citarella qualche tempo fa e così è stato. Figure ben precise e soprattutto competenti nell’ambito del loro raggio d’azione. E’ il caso ad esempio del nuovo addetto stampa, il giovanissimo Luigi Caputo e, consentitecelo, di un Molosso D.O.C., Vincenzo La Croce, Nocerino d’esportazione, che sarà il responsabile dei rapporti con le altre società calcistiche.

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button